Job In Tourism > News > News > Un portale esemplare

Un portale esemplare

Di Massimiliano Sarti, 12 dicembre 2008

WWW.TFPSUMMIT.IT
Più di mille visitatori in due giorni, 21 eventi, una tavola rotonda e un forum sulle risorse umane con interventi d’eccezione. Sono questi i numeri, in sintesi, della prima edizione del Tfp Summit, la manifestazione organizzata da Job in Tourism, la cui seconda edizione è in programma, sempre presso la prestigiosa sede del Palazzo ai Giureconsulti di Milano, dal 18 al 19 febbraio 2009.
L’evento mira a far sedere attorno a un unico tavolo aziende, istituti di formazione e operatori del settore in un contesto completamente dedicato alle tematiche delle risorse umane. Tra le novità e gli eventi in preparazione per questo secondo appuntamento ancora più ricco del primo, ci sarà anche un approfondimento tecnico dedicato all’evoluzione delle figure professionali legate al web, condotto dal presidente del consiglio di amministrazione di Bibioneonline, Alberto Granzotto, dal responsabile commerciale della società di web marketing Time2marketing, Nicola Grassetto, e dal professore di organizzazione aziendale presso l’università degli studi di Milano, Luca Solari. L’intervento mira, tra l’altro, a illustrare le strategie alla base del successo di Bibione.com: un portale di promozione turistica completamente gestito da soggetti privati e dedicato alla nota località del litorale adriatico.
«Il sito è nato più di dieci anni fa», spiega Granzotto. «Ma la svolta è avvenuta nel 2003, quando, dopo una gara di appalto, il portale è stato dato in gestione a Time2marketing. In quel momento abbiamo, infatti, dato il via a un programma di ampio respiro che è stato in grado di coinvolgere tutti gli operatori locali. Ora, nel 2008, stiamo per raggiungere la cifra record di un milione di visitatori unici: un risultato frutto degli sforzi coerenti di tutti i soggetti artefici del progetto portale».
Azionisti di Bibione.com sono, in particolare, le maggiori associazioni di categoria della zona, in partnership con il Consorzio di promozione turistica locale, anch’esso formato dagli stessi soggetti. «All’inizio, la presenza delle associazioni è stata fondamentale per raccogliere i contenuti necessari a rendere il sito vitale ed esaustivo», prosegue Granzotto. «Poi, man mano che i risultati hanno cominciato ad arrivare, anche i singoli operatori hanno compreso le potenzialità del portale e ora partecipano attivamente al suo aggiornamento. In particolare, il territorio di Bibione è caratterizzato da una consistente presenza di appartamenti vacanza in affitto. Si tratta di un’offerta sicuramente meno standardizzabile per categorie precise di quella alberghiera e perciò più difficilmente inseribile in un motore di ricerca e prenotazione. Oggi, però, il nostro fiore all’occhiello è proprio costituito dai 24 mila appartamenti presenti all’interno del nostro sito, tutti schedati secondo precisi parametri qualitativi dagli stessi proprietari, che si sono resi conto dell’importanza di fornire alla potenziale clientela sul web informazioni esaustive, trasparenti e tempestive».
Il sistema di controllo della qualità è peraltro uno degli aspetti più delicati che Bibioneonline deve gestire per garantire il successo del proprio portale. «Il nostro sito», conclude Granzotto, «è dotato di un semplice protocollo per l’inserimento di dati e informazioni da parte degli operatori locali. Un team di nostri consulenti si occupa poi di verificare a campione la veridicità di quanto viene riportato all’interno del portale. Ma, ai dati inseriti dagli operatori, si devono aggiungere anche le notizie sul territorio, che vengono aggiornate periodicamente per informare i turisti su eventi e iniziative in città e dintorni. Perché, occorre ricordarlo, il sito ha soprattutto lo scopo di convincere le persone a venire a Bibione. Una volta raggiunto tale obiettivo, la nostra offerta ricettiva è in grado di venire incontro alle esigenze di ciascun turista».

Tecniche di web marketing

Un aspetto non secondario, nella gestione di un sito internet, è sicuramente quello che riguarda le strategie di web marketing atte a diffondere l’indirizzo del sito nella rete. «Oltre alle ormai si può dire tradizionali tecniche volte ad aumentarne la visibilità sui principali motori di ricerca», racconta Nicola Grassetto, «in tempi recenti abbiamo cominciato a proporre i contenuti di Bibione.com anche sui principali siti di social networking come, per esempio, YouTube, MySpace o Facebook. Il tutto senza dimenticare di sfruttare anche altre applicazioni del web 2.0 tra cui, per esempio, Google Earth, dove ci siamo preoccupati di inserire immagini adeguate a promuovere il territorio».
Ma il punto forte della strategia di Time2marketing è sicuramente rappresentato dalle newsletter mirate, che attualmente raggiungono ben 60 mila indirizzi differenti. Un numero, tuttavia, in continua e costante espansione. «Il nostro segreto», specifica Grassetto, «consiste nell’elevato grado di profilazione che riusciamo a conferire a ciascun invio. A cominciare dalla lingua, che deve naturalmente essere quella del destinatario. Per poi passare al tipo di offerta preferita (hotel, villaggi o appartamenti) e giungere, infine, agli argomenti relativi agli eventi della stagione di Bibione».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati