Job In Tourism > News > Strategie > Starwood pianifica il rilancio di Sheraton

Starwood pianifica il rilancio di Sheraton

Di Job in Tourism, 16 luglio 2015

Una campagna di marketing da 100 milioni di dollari per il rispolvero mondiale del marchio: Starwood si impegna a rilanciare il brand Sheraton e lo fa mettendo sul piatto tutto il peso di un investimento promozionale multimilionario. È il contenuto core del recente annuncio con cui la compagnia americana ha dichiarato la propria intenzione di dare una verniciata di fresco a un marchio con quasi 80 anni di storia alle spalle. Per il resto, come spesso accade in questi casi, si parla infatti genericamente della necessità di riposizionare il brand, di rinnovare il logo, di aumentare la confidenza dei proprietari nella forza della catena, di migliorare la qualità del servizio e di trasformare gli spazi pubblici tramite una forte iniezione di elementi di design. Tra le tante informazioni generiche, merita però senz’altro sottolineare l’intenzione di incrementare la penetrazione del marchio nel mercato meeting, così come l’idea di lanciare il sottobrand Sheraton Grand, in cui dovrebbero confluire oltre un centinaio tra i migliori hotel della stessa catena. Ambiziosi, infine, anche gli obiettivi di espansione, che prevedono più di 150 nuovi Sheraton entro il 2020: un segnale da interpretare come un cambio di direzione? Possibile, dopo che l’allontanamento recente dell’ex ceo Starwood, Frits van Paasschen, pare sia stato dovuto proprio alle performance di sviluppo del gruppo, giudicate insufficienti dal board rispetto a quelle dei principali competitor.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati