Job In Tourism > News > Professioni > Sono ragusane le migliori artiste del flambé 2017

Sono ragusane le migliori artiste del flambé 2017

Di Job in Tourism, 18 maggio 2017

Alla fine ha trionfato una «ganache di cioccolato modicano con pere spinella del territorio, mousse di ricotta vaccina ragusana e biscuits di mandorla pizzuta»: la «Lady Sicily mousse», opera della sezione Ragusa barocca, si è aggiudicata la seconda edizione delle «Donne nell’arte del flambé» di Grado. Medaglia d’argento per il team di Paestum, che ha preceduto la squadra svizzera della sezione Ticino (Lugano). Appena sotto al podio, infine, le vincitrici della prima edizione: le rappresentanti della Sicilia orientale.
Organizzata dall’Associazione maîtres italiani ristoranti ed alberghi, nella persona del vicepresidente vicario, Giacomo Rubini, con la collaborazione dei fiduciari della sezione Trieste-Gorizia, Luca Patruno, e di Udine, Nuncio Buglione, nonché tra gli altri del comune di Grado, l’evento ha replicato il successo del 2016 puntando sul tema del dessert flambato con uno dei prodotti di una celebre distilleria locale, arricchito dalla preparazione di un centro tavola a base di frutta (presidente della giuria, il cancelliere dei Grandi maestri della ristorazione, Claudio Recchia). Ma l’edizione 2017 ha soprattutto assunto una connotazione internazionale, testimoniata dalla presenza delle concorrenti elvetiche e destinata a essere ulteriormente rafforzata il prossimo anno. Per il 2018 è stata infatti già annunciata la presenza di rappresentanti austriache (da Vienna), nonché dall’Ungheria, mentre si attendono probabili adesioni pure da Slovenia e Montecarlo.

I premi speciali

Per il centrotavola: Piemonte, Calabria, Trieste-Gorizia.
Pubblico: Puglia (primo giorno), Piemonte (seconda giornata).
Miglior sommelier: Anna Valli della sezione Ticino.
Migliore interpretazione delle caratteristiche d’abbinamento fra donne e cibo: sezione di Udine.
Miglior eleganza e simpatia: Milano Laghi.
Spirito e perseveranza Amira: Trentino Alto Adige.
Emozione: Sicilia Orientale nella persona della giovane chef de rang Federica Nalbone.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati