Job In Tourism > News > News > Relais nell’antico casale

Relais nell’antico casale

Di Job in Tourism, 23 luglio 2004

Si è tenuta lo scorso 8 luglio nella splendida cornice delle colline toscane l’inaugurazione del nuovo albergo italiano di Boscolo Hotels, il Granducato, un relais di charme situato a poca distanza dal centro di Firenze, felice connubio tra esigenze di business e di relax. L’hotel è stato ricavato con maestria da un antico borgo medievale grazie a un lungo restauro conservativo diretto dall’architetto Vaiani.
Lo scenario è inaspettato: non più palazzi storici, non più turisti rilassati che invadono le vie, non più ristoranti e negozi di griffe ma circonvallazioni, fabbriche e dorati campi di grano. È la valle del fiume Bisenzio: qui il casale appare improvviso e solitario, immerso negli infiniti spazi di una campagna che solo da pochi anni ha perso l’aspetto originario per divenire il motore trainante dell’industria e del commercio dell’area.
Il contesto abitativo incuriosisce il viandante che spesso, con intraprendente stupore, varca la soglia dell’hotel per chiedere informazioni sul pregevole complesso architettonico. Il fascino del tempo dona al Granducato un valore particolare, perché, appunto, il palazzo risale a epoche medievali, anche se i segni più vivi rimandano ai secoli successivi, al Cinquecento, quando venne collegato all’ospedale degli Innocenti, lo stesso noto orfanotrofio che commissionò la costruzione della propria sede in Firenze a Filippo Brunelleschi.
Le attrezzature e i tavoli delle attuali sale congressuali intenzionalmente non celano le testimonianze di quel regno infantile, dove i lavatoi in pietra troneggiavano nel locale adibito a refettorio. Si deve attendere l’Ottocento perché l’immobile si trasformi in residenza nobiliare. Ospitò infatti la famiglia dell’abate Bernardo Permoli, che diede poi il nome alla villa. L’ultimo passaggio di mano avvenne nel 1935, quando divenne dimora del conte Cosimo Rucellai. Poi, purtroppo, l’abbandono.
Ora, dopo il restauro, la struttura è tornata a vivere e a dominare la vallata. A soli nove chilometri dal centro di Firenze, sette dall’aeroporto e uno dall’autostrada, dispone di sessanta camere finemente arredate che abbinano le originali volte in legno e gli antichi mattoni a eleganti particolari moderni. Dotato di tutti i comfort, il Boscolo hotels Granducato immerge gli ospiti in un’atmosfera rilassante impreziosita da un accogliente parco in cui trovano sede ordinate vasche, antiche fontane e funzionali piscine con solarium. Luogo ideale per gli amanti della privacy e della tranquillità, ma a poca distanza dal centro urbano, il Granducato può ospitare meeting e incontri di medie e grandi dimensioni grazie a tre belle sale congressi modulari che tra loggiati, archi e volte in pietra e legno possono complessivamente contenere 500 persone.
Fanno da cornice all’insieme i due ristoranti di alta cucina, aperti al pubblico esterno e caratterizzati da una varietà di cibi tipici e di meno usuali menù con specialità di pesce. Preziosa anche la carta dei vini, ordinatamente conservati nella secolare cantina dell’hotel.

Boscolo Hotel Granducato – via di Tomerello, 1 50013 Campi Bisenzio – Firenze.
Tel. 055 8805111; fax. 055 8805000 reservation@granducato.boscolo.com

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati