Job In Tourism > News > Strategie > Manovre strategiche in casa Accor

Manovre strategiche in casa Accor

Di Job in Tourism, 30 luglio 2010

L’annunciata separazione di Accor hospitality e Accor services in due compagnie distinte è ora realtà. L’assemblea degli azionisti, infatti, ha recentemente concesso la propria approvazione all’operazione, che ha dato vita ai nuovi gruppi Edenred e Accor. Quest’ultimo, in particolare, sarà quello che manterrà il controllo delle attività alberghiere, con tutti i brand della compagnia. La scissione permetterà ad Accor di concentrarsi maggiormente sul proprio core business e di dare seguito all’ambizioso piano strategico Ariane 2015 (in onore dell’omonima nave spaziale francese), che prevede, entro il prossimo lustro, l’apertura di almeno 40 mila nuove camere all’anno, con l’obiettivo finale di far diventare il gruppo transalpino una delle tre maggiori compagnie alberghiere al mondo per dimensioni.
In concomitanza con l’annunciata scissione, all’interno di Accor si è svolta peraltro anche un’altra operazione dai risvolti importanti per i futuri sviluppi della compagnia: il brand Suitehotel è stato incorporato in Novotel e ha cambiato il proprio nome in Suite Novotel. L’operazione intende, in particolare, permettere alla catena Accor dedicata agli hotel all-suite per i soggiorni lunghi, di sfruttare la forza del più celebre brand Novotel per «espandersi ulteriormente a livello internazionale», come ha recentemente dichiarato il global marketing director dello stesso Novotel, Pierre Lagrange. A supportare tale crescita, anche un nuovo concept di stanza, dal progetto particolarmente flessibile. Le suite di nuova generazione sono state pensate, infatti, per essere realizzate in qualsiasi forma: rettangolare, quadrata e persino allungata. Un modo per semplificare notevolmente gli interventi necessari a convertire gli stabili già esistenti in Suite Novotel. Attualmente tale brand è peraltro diffuso in sei paesi differenti con un totale di 26 strutture, ma sono già previste due nuove aperture: una a Malaga, in Spagna, a fine 2010, e una a Issy-les-Moulineaux, presso Parigi, agli inizi del 2011.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati