Job In Tourism > News > Finanza e Turismo > Balzo in avanti di Nh verso l’attivo in bottom line

Balzo in avanti di Nh verso l’attivo in bottom line

Di Job in Tourism, 25 marzo 2011

Concentrazione dei centri prenotazione in un unico ufficio in Europa; trasferimento della sede di ciascuna business unit; cessione di asset non performing o non strategici; impulso ai canali di marketing diretti come il sito web; centralizzazione degli acquisti della catena in un’unica piattaforma di gestione con i fornitori; risparmio energetico grazie alle iniziative svolte nell’ambito del piano ambientale. Sono queste alcune delle misure adottate da Nh Hoteles per il contenimento dei costi, che hanno consentito al gruppo spagnolo di ridurre sensibilmente le perdite, passate dai 97,1 milioni di euro del 2009 ai 41,3 milioni dell’anno scorso. Il risultato, seppur ancora non positivo, segna tuttavia un miglioramento delle performance complessive del 57,5%. Frutto, oltre che dell’opera di razionalizzazione dei costi, anche delle buone prestazioni delle attività alberghiere, i cui ricavi sono cresciuti dell’8,6%, grazie all’aumento dei tassi di occupazione (+11,3% su base comparabile) e alla conseguente crescita del 10,3% del ricavo medio per camera disponibile (revpar).
Il fatturato totale di Nh, durante il 2010, è così ammontato a 1.334,8 milioni di euro (+9,6%), ma significativo appare soprattutto il balzo in avanti dell’indice ebitda (l’utile prima degli interessi passivi, delle imposte e degli ammortamenti sui beni materiali e immateriali), cresciuto di ben il 111% e arrivato a quota 147,8 milioni di euro.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati