Job In Tourism > News > Prodotti > Vending: il futuro è già qui

Vending: il futuro è già qui

Le potenzialità per l'hôtellerie del sistema integrato di gestione delle transazioni Nayax

Le potenzialità per l'hôtellerie del sistema integrato di gestione delle transazioni Nayax

Di Giorgio Bini, 30 maggio 2013

Una tecnologia israeliana unica al mondo per gestire al meglio le operazioni di upselling presso macchine vending (distribuzione automatica, ndr), totem o qualsiasi altra postazione di pagamento unattended (incustodita) piazzata in punti strategici dell’hotel e nei vari outlet della struttura. Nayax è un sistema di gestione di pagamento integrato per le transazioni con carte di credito, debito, Rfid e Nfc, in grado di offrire un felice connubio tra cashless e telemetria, con una velocità e una flessibilità sconosciute alla più tradizionale tecnologia Pos. «Si tratta di un’architettura totalmente integrata», spiega Eugenio Schek, titolare di TltVend, «capace di fornire tutti i componenti necessari, come hardware, software e schede sim compatibili con ogni protocollo automatico, per funzionare con qualunque macchina o postazione di gestione delle transazioni».
Un prodotto, insomma, dalle molteplici possibili applicazioni nel mondo dell’ospitalità: «Le strutture che oggi, per soddisfare le esigenze dei propri clienti, dotano le camere dei cosiddetti mini-bar, affrontando costi elevati di manutenzione, aggiornamento delle dotazioni e spese energetiche, potrebbero per esempio trovare enorme vantaggio economico dall’inserimento di macchine automatiche nei corridoi ai piani o nelle sale colazioni», prosegue Schek. «Oppure ancora all’entrata delle palestre e delle spa, o davanti ai baby club. Ma Nayax è anche capace di operare con macchine quali quelle per le foto, le poltrone massaggianti, i letti traning, gli apparecchi da intrattenimento, i parchi giochi per i bambini e le lavanderie automatiche. Un grande ventaglio di utilizzi, che fornisce agli albergatori numerose opportunità di aumento dei profitti e delle marginalità».
L’adozione della soluzione Nayax, oltretutto, consentirebbe pure di ridurre i costi operativi, «grazie soprattutto al proprio efficace sistema di telemetria», precisa infatti Schek. «La nostra tecnologia, in particolare, mette a disposizione degli operatori tutte le informazioni utili alla gestione telematica delle vendite e all’analisi sia dei prodotti disponibili in ogni singola postazione, sia all’andamento delle transazioni. In questo modo non solo si può consultare sempre l’inventario, ma si possono anche impostare a piacimento avvisi, report, controlli, piani tariffari da remoto e persino campagne promozionali ad hoc basate sui dati di vendita raccolti. Ma c’è ancora di più: il sistema limita anche i rischi di scasso e gli atti vandalici. La globalità dei metodi di pagamento supportati, la sua semplicità e soprattutto la velocità delle risposte ne agevolano infine fortemente l’utilizzo e quindi i guadagni per gli albergatori».
Ma come funziona esattamente Nayax? «Il sistema utilizza un’architettura già molto diffusa nella grande distribuzione, che collega un gateway centrale a tutte le casse. Tale gateway è quindi direttamente in contatto online con il circuito bancario di riferimento, che può essere sia locale sia di e-commerce, garantendo in questo modo tempi di risposta ridottissime. Il lettore offre poi ogni modalità di lettura: da quella più tradizionale a microchip fino ai più avanzati sistemi contactless con carte di prossimità o tecnologia Nfc per i pagamenti con cellulari, passando per le chiavette dei dipendenti e per la possibilità di riconoscere tessere di ogni genere».
Anche la sicurezza è poi un punto fondamentale di questa tecnologia: «Per poter dialogare online con i server bancari preposti», specifica infatti Schek, «il gateway Nayax è certificato ai massimi livelli. Garantiamo infatti i principali protocolli di sicurezza internazionali, in tema di pagamenti con carte e crittografia dei dati personali, quali Pci/Dss, Ssl ed Emv. Vantiamo inoltre le certificazioni hardware Ptcrb, Ce, Fcc, Ul. Nessun dato, inoltre, viene mai memorizzato, né nel lettore, né nell’unità di controllo e trasmissione, che si trova all’interno del distributore, garantendo così la massima privacy a qualsiasi transazione».
Altro aspetto da non sottovalutare, infine, è la possibilità quasi illimitata di creare servizi nuovi gestibili direttamente dai gestori delle strutture: «Mi riferisco», conclude Schek, «non solo ai borsellini elettronici privati o alle carte brandizzate tipiche, per esempio, dei programmi fedeltà delle grandi compagnie alberghiere, ma anche a qualsiasi iniziativa creata ad hoc per ogni singolo hotel, che il nostro gateway Nayax è sempre in grado di elaborare e gestire con semplicità».

Identikit di TltVend

TltVend fa capo a una rete di professionisti di provata esperienza ed è attiva nei settori ad alta tecnologia dell’informatica e delle telecomunicazioni. Business partner di primarie realtà italiane e internazionali, propone soluzioni innovative sotto l’aspetto sia tecnologico sia finanziario. Sulla base dell’esperienza maturata nel campo dei Pos e dei pagamenti elettronici, in particolare, opera ora, insieme ad altri partner europei, come distributore unico in Italia della tecnologia e delle soluzioni NayaxVend, che consentono di dotare le apparecchiature di distribuzione automatica di sistemi integrati per pagamenti con carte di credito, debito, cellulari e per la telemetria. NayaxVend, nata nel 2005, è oggi presente in ben 29 paesi, dove gestisce una rete di 40 mila unità installate con una crescita mensile di 1.500 unità e circa 5 milioni di transazioni. Elabora, inoltre, transazioni in 20 diverse valute attraverso un network di 15 banche acquirers. In Italia è presente, tramite TltVend, da 2 anni e ha già raggiunto le 3 mila installazioni.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati