Job In Tourism > News > News > Marketing mirato e crociere nei piani VisitDenmark per il 2010

Marketing mirato e crociere nei piani VisitDenmark per il 2010

Di Marco Beaqua, 2 luglio 2010

«Nonostante la Sirenetta, dopo tanti anni a vegliare sul porto di Copenaghen, si sia presa una meritata vacanza per mostrarsi al mondo intero durante l’Expo di Shanghai, il suo richiamo continua a portare gli italiani in Danimarca». È il commento di Pernille Wantzin, direttore di VisitDenmark in Italia, ai positivi dati dei primi quattro mesi del 2010, durante i quali si è registrato un incremento di oltre il 7% dei pernottamenti dei viaggiatori provenienti dal nostro paese rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. «Tra i fattori che hanno contribuito maggiormente allo sviluppo di questo trend», prosegue Wantzin, «ci sono sicuramente i nuovi voli low cost verso la Danimarca, in particolare su Copenaghen, ma anche tutta una serie di campagne mirate, prodotte dal nostro ente in collaborazione con vari partner per promuovere la destinazione in ogni stagione».
Per il 2010 VisitDenmark intende così concentrarsi ancora una volta su campagne di marketing mirate a target group specifici, con un particolare focus sul tema city break a Copenaghen, in linea peraltro con l’interesse dei viaggiatori italiani per la capitale danese. «Un interesse», aggiunge Wantzin, «confermato anche da recenti ricerche di branding, che hanno mostrato come, tra i primi motivi di viaggio degli italiani in Danimarca, vi sia il desiderio di visitare città interessanti (per il 54% del campione) e di scoprire una nuova destinazione (52%)».
Grande attenzione, inoltre, l’ente di promozione turistica danese porrà sul canale on-line, parte integrante di tutti i progetti promozionali previsti per il 2010. «Perché abbiamo potuto constatare concretamente le altissime potenzialità del web», riprende Wantzin. «Nei primi cinque mesi dell’anno il nostro sito visitdenmark.com ha registrato, infatti, ben 375 mila visite, pari a un aumento del 243% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Di pari passo è poi aumentata la richiesta di notizie e materiale informativo sulla nostra destinazione».
Molte speranze, infine, la Danimarca ripone nel mercato crocieristico, tanto che il consiglio cittadino di Copenaghen ha deciso di costruire una nuova banchina di circa 1.100 metri di lunghezza dedicata proprio alle navi da crociera, il cui completamento è previsto per il 2013. L’anno scorso, infatti, è stato un momento particolarmente felice per questo settore, con il Cmp (Copenhagen Malmö port) che ha registrato un aumento del traffico del 10% rispetto al 2008. «Circa la metà degli arrivi provenienti dalle navi da crociera, inoltre, si è verificata a inizio o a fine viaggio, con una media di spesa per passeggero di circa 215 euro», racconta Arnt Møller Pedersen, responsabile delle operazioni navi da crociera del Cmp. «Un dato molto significativo se si considera che i viaggiatori di passaggio hanno, invece, mediamente speso circa un terzo di questa cifra».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati