Job In Tourism > News > News > Giovani che si impegnano

Giovani che si impegnano

Di Antonio Caneva, 28 settembre 2001

Invitato nuovamente, dopo un anno, sono stato a Rimini per la consegna dei diplomi agli studenti di Itinera e, più che mai, adesso sono valide le riflessioni che ho fatto la volta precedente. Da allora sono successe poche cose belle e molte terribili, l’ultima delle quali l’undici settembre scorso. Il mondo e particolarmente quello del turismo, sta vivendo momenti di grande difficoltà e le previsioni per il futuro, anche prossimo, non sono certamente incoraggianti. L’onorevole SergioGambini nel suo breve discorso, prima di distribuire i diplomi, con realismo ricordava che, malgrado l’impegno profuso dagli studenti, non ci saranno garanzie per il futuro in un mondo in crisi. Terminata la cerimonia ha avuto luogo un lunch, in piedi, nel parco della scuola e mi sono trovato vicino ad una neodiplomata che mi parlava dei suoi progetti; una ragazza, non più giovanissima, 27 anni, che si riprometteva per i prossimi tre anni di frequentare una famosa scuola alberghiera in Svizzera per dare forma al suo futuro. Una ragazza che finirà quei corsi a 30 anni e che non potrà nel frattempo impostare rapporti stabili, e ne è conscia, perché questi studi prevedono, tra l’altro, stage in alberghi di diverse località del mondo per sei mesi l’anno. Ho trovato commovente, in un mondo in cui tutto si da per scontato e garantito, trovare una persona che accetti le difficoltà per realizzare i propri progetti; senza lamentarsi ed in maniera concreta. Certo, non tutti possono permettersi, pur con sacrifici, scelte di vita così impegnative e costose ma, una volta di più mi sento di ribadire che ognuno, secondo i propri progetti e possibilità, deve preoccuparsi di una formazione adeguata, pena difficoltà crescenti ad occupare posizioni lavorative compatibili con i propri obiettivi, qualunque essi siano.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati