Job In Tourism > News > News > Una prova da maestro

Una prova da maestro

Di Giorgio Bini, 22 febbraio 2008

È stato il diciassettenne socio junior Aira, Antonino Castronovo, il miglior receptionist e il più competente interlocutore in inglese del primo concorso interno di ricevimento “Professione receptionist”, svoltosi lo scorso 25 gennaio presso l’istituto professionale di stato per i servizi alberghieri (Ipsar) di Cefalù (Palermo). I numerosi ed entusiasti partecipanti al concorso, in particolare, si sono cimentati in una prova pratica, atta a valutare la propria competenza e propensione alla professione: in qualità di addetti al ricevimento si sono, infatti, esibiti nella delicata fase di gestione delle varie richieste che caratterizzano il momento del check-out. Al fine della valutazione finale, poi, sono stati presi in considerazione vari fattori, tra cui, soprattutto il possesso di un appropriato registro linguistico e di adeguate competenze gestionali. I concorrenti hanno dovuto, cioè, dimostrare di saper garantire un approccio al contempo personalizzato e professionale, capace di soddisfare ogni esigenza del cliente in tale circostanza e di portare allo stesso tempo a corretto compimento tutte le procedure alberghiere. A conclusione di varie dinamiche operative fittizie, caratterizzanti il soggiorno di un ipotetico ospite, i candidati si sono così cimentati nelle varie attività di segreteria, cassa e front office. Infine, si sono trovati a gestire i significativi convenevoli finali, che costituiscono una parte essenziale della fase di commiato dal cliente.

La modulistica utilizzata dai partecipanti al concorso

– Conti dimostrativi di due clienti fittizi
– Conto raggruppato: ricevuta fiscale
– Chiusura generale
– Incassi documenti per comparto
– Documenti emessi del giorno
– Registro arrivi e partenze
– Modello Istat
– Registro di pubblica sicurezza

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati