Job In Tourism > News > Prodotti > Obiettivo comfort e funzionalità

Obiettivo comfort e funzionalità

Rinnovare le camere per trasformare gli ospiti in potenti strumenti di marketing online

Rinnovare le camere per trasformare gli ospiti in potenti strumenti di marketing online

Di Giorgio Bini, 10 marzo 2016

La soddisfazione dell’ospite per il comfort della camera è l’obiettivo principale di qualsiasi struttura alberghiera. Da sempre gli hotel vendono infatti prima di tutto letti per dormire in stanze accoglienti. Un’esperienza di soggiorno soddisfacente oggi però non genera unicamente fidelizzazione ma, in un mondo sempre più social, consente anche di trasformare gli ospiti contenti in potenti strumenti di marketing. Perché il passaparola non avviene solo più dal vivo, bensì si diffonde e si moltiplica online, attraverso social network e portali specializzati su cui si pubblicano migliaia e migliaia di impressioni, giudizi, critiche…
«Non si può, insomma, più pensare di rinnovare una camera solo quando ormai è vecchia e usurata», racconta Stefano Mandò, amministratore delegato dell’azienda fiorentina specializzata in forniture alberghiere Fas Italia. «Gli arredi hanno un ciclo di vita di otto-dieci anni. Passato questo lasso di tempo, ogni albergatore deve necessariamente pensare a qualche piano di rimodernamento: per rimanere al passo con i tempi in fatto di mode, colori e abitudini; ma anche per sorprendere i propri clienti abituali, che sono sempre contenti di vedere come la loro struttura preferita sia in grado di rinnovarsi. Il momento attuale, inoltre, è particolarmente propizio per chi intende procedere a un restyling delle stanze: tra tax credit e super-ammortamenti (le agevolazioni alle imprese introdotte nell’Art bonus e nell’ultima legge di stabilità, ndr), chi investe in nuovi arredamenti e forniture ha infatti a disposizione tutta una serie di opportunità per ottenere sensibili sgravi fiscali».

Domanda. Quali dovrebbero essere, allora, gli obiettivi di chi si impegna in un’operazione di restyling delle proprie camere?
Risposta. Direi che comfort e funzionalità dovrebbero essere sempre al centro dei pensieri di chi si appresta a rinnovare le stanze: dall’arredo di una camera non discende, infatti, solamente la qualità del soggiorno, ma anche il grado di efficienza con cui si possono svolgere le operazioni di pulizia e manutenzione. Perché creare un ambiente strutturato in maniera razionale significa velocizzare notevolmente le operazioni di riordino giornaliero.

D. Cosa cercano invece gli ospiti in una stanza d’hotel?
R. Nell’immaginario dell’ospite c’è sempre il desiderio di trovare un ambiente su misura, fatto apposta per le proprie esigenze. Ancora più alte, poi, sono le aspettative di chi giunge alla prenotazione dopo aver letto recensioni positive e aver visto delle belle foto, magari sui profili social ufficiali della struttura.

D. Quali sono, quindi, gli errori da non compiere?
R. Sono diversi. Il primo, molto grave, è quello di non controllare le certificazioni e le omologazioni necessarie. I mobili d’albergo, infatti, devono rispettare alcuni requisiti per fare in modo che l’ambiente risulti anzitutto sicuro. Altre sviste piuttosto comuni comprendono poi l’acquisto di arredi troppo grandi o troppo piccoli per la camera in cui devono essere inseriti.

D. Anche il posizionamento dei mobili immagino sia fondamentale…
R. Certo: bisogna soprattutto evitare di creare anse e fessure difficilmente raggiungibili, che con il tempo diventano altrettanti ricettacoli per la polvere. Allo stesso tempo, bisogna curare gli abbinamenti tra lo stile di arredamento, i materiali tessili utilizzati e i colori della camera, per evitare di creare ambienti asettici e privi di personalità, o al contrario troppo oppressivi. È inoltre importantissimo ricordarsi di cambiare periodicamente alcune dotazioni come, per esempio, i materassi e i cuscini

D. La camera d’hotel, però, non è fatta solo di mobili, materassi e cuscini: come si può quindi personalizzarla ulteriormente?
R. Esistono diversi prodotti che possono rendere ancora più confortevole l’ospitalità in albergo. In questi anni noi per esempio abbiamo promosso molto i minibar. Ci sono modelli per ogni esigenza: da incasso, free standing, oppure inseribili in mobili a colonna. Questi ultimi, in particolare, possono essere dotati di ripiani su cui riporre bollitori e contenitori con tè e tisane. Ma è possibile anche realizzare delle piccole librerie con minibar: un modo per creare un piccolo angolo destinato al relax e al piacere. Senza contare le diverse finiture disponibili: da quelle più classiche a quelle più moderne e di design, in grado di adattarsi a qualsiasi contesto.

D. Ma è davvero così importante il minibar?
R. Sì, e non solo perché, se gestito in maniera oculata e innovativa, può rappresentare un’ulteriore fonte di guadagno per l’albergatore. È infatti anche particolarmente utile per una serie di tipologie di ospiti: quelli che viaggiano con medicinali da conservare al fresco, per esempio, o le famiglie con prodotti specifici per neonati e lattanti al seguito.

D. E oltre al minibar, cosa c’è?
R. Altro prodotto immancabile è sicuramente la cassaforte. La tecnologia recentemente ha fatto passi da gigante e oggi esistono prodotti sempre più facili da usare e da manutenere. Noi al momento disponiamo di diverse tipologie di casseforti che ben si adattano a ogni situazione.

D. La tecnologia, in effetti, è sempre più presente nel settore dell’ospitalità. Quali le novità più interessanti in fatto di camere?
R. Certamente non si possono scordare le smart tv con sistema hotel mode, ma anche i vari prodotti per l’automazione, pensati per garantire risparmio energetico e bollette meno salate. E proprio l’efficienza, questa volta però in tema di gestione, è l’obiettivo di una nuova applicazione per strumenti mobile, di cui abbiamo preso la distribuzione in esclusiva in Italia pochi mesi fa: Smart Room è nata con l’obiettivo di rivoluzionare il servizio in camera, dando la possibilità agli ospiti, e ai collaboratori, di leggere il menu e segnalare le ordinazioni sempre nella propria lingua. Un’idea tanto semplice quanto utile a rendere più comoda la vita di clienti e staff, riducendo inoltre la possibilità di errori in cucina dovuti a fraintendimenti. L’applicazione peraltro si presta a vari utilizzi ed è in grado di promuovere tutti i servizi di una struttura. Come per esempio, rimanendo in tema di camere, illustrare il contenuto del minibar e i relativi costi.

Identikit di Fas Italia
www.fas-italia.it

Fas Italia è una società specializzata nella ricerca e selezione di prodotti utili e innovativi per hotel e strutture ricettive in genere. È stata fondata da Stefano e Andrea Mandò, rispettivamente padre e figlio, al fine di mettere al servizio del mondo dell’ospitalità una trentennale esperienza imprenditoriale nel comparto delle forniture, che si traduce in una conoscenza approfondita del mercato, ampliata da idee innovative e dall’utilizzo delle migliori opportunità offerte dalle tecnologie più avanzate.
«Ogni nostro cliente è speciale, nella sua identità e nelle sue esigenze», spiega Andrea Mandò. «Tutto il nostro personale è, infatti, ben consapevole di doversi rapportare con interlocutori molto diversi tra loro ed è pronto ad accogliere le loro richieste e a risolvere le loro urgenze, offrendo soluzioni personalizzate, pratiche, innovative ed economiche. Inoltre, noi siamo costantemente impegnati nella ricerca e nella selezione di prodotti vecchi e nuovi».
In tema di camere, Fas Italia mette in particolare a disposizione dei propri partner un servizio di progettazione completo per realizzare la stanza d’albergo ideale. Non solo: la società fiorentina ha pure creato una guida, intitolata la Camera ideale, che può essere richiesta gratuitamente in formato online sul nostro sito.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati