Job In Tourism > News > Professioni > Anno nuovo, card nuova

Anno nuovo, card nuova

Parte con la novità della tessera collezionabile il 2014 della Fic

Parte con la novità della tessera collezionabile il 2014 della Fic

Di Marco Bosco, 30 gennaio 2014

Una tessera sociale collezionabile, scelta direttamente dagli iscritti. È la novità con cui si apre il 2014 per gli chef della Federazione italiana cuochi (Fic). Frutto di un concorso grafico e di una votazione online, la nuova tessera, che gli oltre 18 mila iscritti riceveranno a breve direttamente dai presidenti provinciali, è opera di Rino Cappelletti dello Storm Studio di Arezzo. La sua idea di un cappello da cuoco, in un bel bianco e nero, ha infatti conquistato gli unanimi consensi dei cuochi italiani, che hanno scelto la nuova card attraverso un referendum elettronico attivato sul sito della Fic. Prima ancora, una apposita commissione tecnica aveva provveduto a selezionare le cinque proposte grafiche più belle giunte nella sede romana dell’ente rappresentativo degli chef dello stivale.
Quella del 2014 sarà così la prima tessera collezionabile, frutto di un confronto di idee che vede in campo professionisti della cucina e dell’arte grafica. «La scelta del non colore, ovvero di usare il bianco e nero», spiega lo stesso Cappelletti, «è stata voluta. Il bianco e nero, per me, è infatti il massimo dell’eleganza. Se poi lo accostiamo alla cucina è qualcosa di fantastico, visto che esalta il colore dei cibi. Non a caso il piatto, per quanto mi riguarda, deve essere rigorosamente bianco, al di là della sua forma, perché solo così vengono fuori i colori del cibo. Il cappello del cuoco è poi il simbolo universalmente riconosciuto della categoria. Debbo dire quindi che il tutto mi è venuto naturale: si può dire che è stata una idea cotta e mangiata. L’unica nota di colore, infine, è stata quella di inserire la bandiera italiana: un elemento che ho ritenuto indispensabile».
Ma la nuova card Fic racchiude anche altre innovazioni, tra cui, in particolare, le convenzioni attivabili con Asso Cral Italia, organismo con il quale i cuochi italiani hanno stretto una profittevole sinergia: gli iscritti 2014, presentando la tessera negli esercizi convenzionati, avranno infatti diritto a una serie di sconti. «Sono certo», conclude il presidente Fic, Paolo Caldana, «che i nostri associati saranno soddisfatti per le innovazioni apportate al tesseramento. Abbiamo avviato un percorso nuovo anche in questo segmento che contraddistingue la nostra attività. Il nuovo anno porterà però molti altri cambiamenti significativi per il nostro ente».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati