Job In Tourism > News > Eventi > Strategie di cost saving

Strategie di cost saving

Di Giorgio Bini, 9 aprile 2010

Esiste un modo per razionalizzare in modo efficace i costi? Esiste un metodo per ridurre le spese e lasciare contemporaneamente inalterati gli standard di servizio? Esiste, in altre parole, un approccio al risparmio che possa essere considerato strategico? Sono queste alcune delle domande a cui intende rispondere il roadhsow per professionisti dell’ospitalità «Pensando al cost-saving in chiave strategica». Nato da una partnership tra Job in Tourism e il progetto HotelVolver, che riunisce una serie di imprese specializzate in varie tipologie di servizi in outsourcing per l’industria ricettiva, l’evento vuole insomma dare risposte concrete a tutte quelle esigenze di razionalizzazione dei costi, che la recente difficile congiuntura economica ha portato prepotentemente alla ribalta. Esigenze che i primi segnali di ripresa in vista non pongono in secondo ordine, ma anzi rendono ancora più vitali, per tutte quelle imprese desiderose di porsi nelle migliori condizioni per sfruttare le opportunità del prossimo ritorno alla crescita.
A partire da Roma il prossimo 21 aprile, presso l’hotel Exedra, il roadshow toccherà poi Napoli, Bologna e Milano, con l’intento di aprire un dialogo sulla materia del cost-saving, capace di coinvolgere l’intero panorama ricettivo italiano. Perché proprio i partecipanti all’evento, rivolto ad albergatori, direttori generali, direttori operativi, marketing manager ed esponenti di associazioni di categoria, saranno i veri protagonisti di quello che può essere definito un convegno partecipativo: un momento di confronto, durante il quale si potrà discutere e approfondire, con il racconto di esperienze e best-practice, i temi del cost-saving.
Ogni incontro, in particolare, prevede l’esposizione di una case-history da parte di una significativa realtà alberghiera attiva nelle località toccate dal roadshow e un intervento di un rappresentante HotelVolver, società che, per definizione, fa dell’ottimizzazione dei costi la propria ragion d’essere principale. A tali momenti seguirà, quindi, una serie di spazi istituzionalizzati di dibattito pubblico tra tutti i presenti, i cui contenuti saranno anche oggetto di un ampio reportage, che sarà successivamente pubblicato proprio da Job in Tourism.
Per favorire un confronto costruttivo, ogni appuntamento del roadshow sarà così riservato a non più di una cinquantina di partecipanti, che in questo modo avranno ampie opportunità di esprimersi e di porre domande al resto della platea, nonché al prestigioso panel di relatori e professionisti del settore presente a ogni tappa. In occasione dell’appuntamento romano, in particolare, tra gli invitati spiccano il presidente di Ada Lazio, Giampiero Monti, il general manager dell’Ambasciatori Palace, Santo Alba, l’area manager Italy di Sol Meliá hotel & resort, nonché general manager del Meliá Roma Aurelia Antica, Palmiro Noschese, e il direttore generale di HotelVolver, Gabriele Di Falco. Ma anche gli amministratori delegati Franco Grassi e Massimiliano Tricca, rispettivamente di Hotelbox e di Out Service, e il nostro editore, Antonio Caneva.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati