Job In Tourism > News > News > L’armonia del fantastico: la visione poetica del pittore spagnolo

L’armonia del fantastico: la visione poetica del pittore spagnolo

Di Job in Tourism, 22 giugno 2001

La mostra si terrà nel Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, situata nella piazza storicamente più importante della città (Piazza De Ferrari), tra il Teatro Carlo Felice e Palazzo Ducale. Nelle intenzioni la mostra di Joan Miró si colloca in un più ampio progetto – che dovrebbe concludersi nel 2004, quando Genova sarà capitale europea della cultura – dedicato ad una approfondita conoscenza sul Mediterraneo come ambito originale di espressioni artistiche, guardando alla sua realtà, ai motivi ispiratori, al percorso seguito L’esposizione presenterà cinquantuno importanti sculture di Joan Miró provenienti dalla Fondazione Joan Miró di Barcellona, che ne è l’organizzatrice assieme all’Accademia Linguistica di Belle Arti. Le sculture saranno ambientate nel contesto di una sceltissima selezione di trentadue grandi opere grafiche di Mirò, appartenenti a tutti i periodi dell’attività dell’artista. Infine due grandi, importantissimi arazzi di Miró costituiranno l’ideale rimando del prezioso contesto espositivo di scultura e di grafica alla già più nota attività di pittore di Joan Miró. Joan Miró, (Montroig 1893 – Palma di Maiorca 1983) è uno dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea, creatore di un astrattismo lirico caratterizzato da personalissime forme di carattere surreale. Pittore di rara suggestione espressiva Miró si è dedicato altresì alla scultura, dando vita, specialmente negli ultimi decenni della sua attività, ad una opera plastica in cui convergono i più significativi temi e le più caratteristiche forme espressive del suo linguaggio artistico. L’importanza della mostra è duplice: da un lato rivela ad un vasto pubblico l’attività meno conosciuta di un notissimo artista; dall’altro porta un contributo determinante, sul piano culturale, alla conoscenza di un grande autore la cui incidenza nell’espressività moderna e contemporanea appare oggi sempre più determinante.. La mostra gode del patrocinio della Regione Liguria, della Provincia e del Comune di Genova per offrire alla città un evento artistico di grande importanza che restituisca a Genova, in vista del 2004, un ruolo di centro culturale nazionale auspicabile in vista di un rilancio, non occasionale, della città nel campo della cultura.

MUSEO DELL’ACCADEMIA

LIGUSTICA DI BELLE ARTI

Largo Pertini 4 – Genova

7 luglio, 15 settembre 2001

Orario: dalle 10.00 alle 20.00

Aperta tutti i giorni tranne il lunedì

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati