Job In Tourism > News > Eventi > Green: una scelta vincente

Green: una scelta vincente

Buone pratiche per diventare eco-friendly con profitto

Buone pratiche per diventare eco-friendly con profitto

Di Marco Bosco, 14 gennaio 2011

WWW.ECOWORLDHOTEL.COM
«In tre anni gli investimenti che abbiamo realizzato sono stati tanti e su più fronti. Ci siamo così accorti che a ogni piccola azione eco-sostenibile, applicata alla nostra gestione, corrispondeva un grande risparmio economico, poi sempre reinvestito in nuovi azioni green. Ciò ci ha permesso di raggiungere alti livelli di efficienza energetica, ottimizzando i costi e aumentando il valore della struttura». Daniela Spada, general manager dell’Eco-hotel La Residenza di Milano, sarà uno dei relatori presenti al primo convegno nazionale EcoWorldHotel (Ewh), in programma nel capoluogo lombardo, il 16 febbraio presso l’hotel Enterprise. Il suo intervento, in particolare, intende offrire un quadro realistico delle opportunità che si aprono agli operatori turistici capaci di intraprendere scelte e investimenti coerenti in tema di eco-sostenibilità ambientale. «Una filosofia», prosegue Spada, «che ormai non è più solo la nostra mission aziendale, ma condiziona anche la vita privata. Dagli ospiti, poi, abbiamo ottenuto solo riscontri positivi e complimenti. Ciò ha migliorato la nostra reputazione e aumentato sensibilmente la visibilità della struttura. Non solo: la filosofia green ci sta pure aiutando molto nei processi di fidelizzazione della clientela, soprattutto di quella che si riconosce in questo stile di vita».
Il convegno, dal titolo «Ecosostenibilità: vantaggi per gli alberghi e il turismo», ha così l’obiettivo di mostrare concretamente come una struttura alberghiera tradizionale (anche in una città come Milano) possa diventare eco-friendly con profitto, impattando meno sull’ambiente e migliorando al contempo la propria redditività. In calendario, tra gli altri, sono così previsti interventi in tema di green marketing, relazioni sulle potenzialità che tale strategia ha di aumentare le vendite e la visibilità on-line e off-line di ogni struttura, nonché uno speech sulle soluzioni più adatte a soddisfare le esigenze del mercato green.
Un altro momento importante dell’evento riguarderà, inoltre, la scelta dei prodotti e dei fornitori eco-compatibili; a tal proposito è da segnalare anche la presenza di un market place, situato appena fuori dalla sala convegni, che consentirà ad aziende green e albergatori di confrontarsi e sviluppare nuove opportunità di business.
«Il nostro intende essere un convegno diverso dal solito», racconta il presidente Ewh, Alessandro Bisceglie, «con un approccio molto più pratico e innovativo. Parleremo, infatti, di buone pratiche da applicare quotidianamente, per risparmiare costi e ridurre il proprio impatto sull’ambiente. Le tematiche trattate, in particolare, vogliono essere altrettanti validi strumenti di aiuto, capaci di supportare gli albergatori nei loro sforzi diretti a superare la crisi del settore turistico-ricettivo, anche in un’ottica di tutela del territorio locale. Un’opportunità che, per gli hotel milanesi (indirettamente anche per quelli di tutta l’Italia), può inoltre trasformarsi in una risorsa utile per arrivare preparati all’Expo 2015».
Durante il convegno, che rappresenterà, tra l’altro, il primo raduno nazionale di tutti gli EcoWorldHotel d’Italia, sarà quindi presentata in anteprima la nuova Guida per le strutture ricettive eco-sostenibili e verranno premiate le riviste turistiche e ambientali, nonché i blog, che più si sono distinti nel diffondere il concept del turismo sostenibile. Una menzione speciale sarà poi dedicata alle Camere di commercio lombarde per il loro impegno nel sostenere le aziende nelle loro pratiche green e di responsabilità sociale.
«L’evento», conclude Bisceglia, «è naturalmente realizzato a basso impatto ambientale, in linea con la nostra filosofia. In particolare, il materiale informativo distribuito agli ospiti sarà stampato esclusivamente con inchiostri vegetali su carta riciclata o Fsc (ossia ricavata da foreste gestite in maniera corretta e responsabile). La scelta della location, infine, è ricaduta sull’hotel Enterprise non solo perché dal 2009 è affiliato al nostro brand, ma anche perché è una delle poche strutture milanesi in grado di offrire la possibilità di effettuare eventi completamente green».

Eco-foglie per ogni esigenza

EcoWorldHotel, che in soli tre anni è arrivato a quota 107 affiliati in tutta Italia, adotta una filosofia eco-sostenibile finalizzata a incoraggiare e a sostenere le strutture ricettive impegnate concretamente nella realizzazione di un´offerta a basso impatto ambientale. A tal fine, Ewh è anche un marchio di qualità ambientale, perché, spiega la responsabile certificazioni del gruppo, Concetta D’Emma, «oggi è importante per una struttura ricettiva ottenere un riconoscimento che attesti il proprio impegno nella gestione eco-friendly». Il marchio EcoWorldHotel, in particolare, si propone come un certificato accessibile a tutti, sia a livello di costi sia a livello di semplificazione degli adempimenti. «Il nostro sistema di classificazione in eco-foglie (da 1 a 5)», riprende D’Emma, che sarà anche tra i relatori del convegno, «permette infatti a ogni albergatore di poter scegliere i requisiti da rispettare a seconda delle proprie esigenze, delle proprie caratteristiche strutturali, della propria posizione geografica e della propria disponibilità economica».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati