Job In Tourism > News > Tecnologie > Volare è meglio di Facebook

Volare è meglio di Facebook

Di Marco Beaqua, 30 agosto 2012

«L’aviazione è il vero World Wide Web». Parola di Charles Champion, executive vice president, engineering, di Airbus, che così ha commentato una recente indagine svolta dalla propria compagnia, per scoprire le tendenze del volo nel futuro. «Lo studio ha rivelato che non c’è nulla di meglio del contatto personale. Il mondo, oggi, è intessuto da una fitta rete di voli, che dà vita a un network sociale ed economico in costante espansione, capace di creare 57 milioni di posti di lavoro, di contribuire per il 35% al commercio mondiale e di generare 2,2 mila miliardi di dollari di valore aggiunto a livello globale». La ricerca, durata un biennio e condotta su 1,75 milioni di persone, residenti in 192 paesi differenti, è quindi sfociata in un nuovo concept aereo, che intende fare da sintesi ai molteplici input ricevuti. Tra questi, le richieste più pressanti riguardano, in particolare, la necessità di velivoli più eco-sostenibili e di viaggi meno caratterizzati da piccoli ma inconvenienti, come, per esempio, le code ai check-in e al ritiro bagagli. C’è poi il dato sottolineato da Champion all’inizio del suo commento: il 60% delle persone non riterrebbe, cioè, che i social network possano sostituire, nel futuro, i contatti personali. Ma il restante 40%? E solo il fatto che Airbus se lo sia chiesto, non è invece indice che il web 2.0 stia già sottraendo al mercato una fetta di possibili passeggeri?

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati