Job In Tourism > News > News > Viaggio nel misterioso mondo di Hugo Pratt

Viaggio nel misterioso mondo di Hugo Pratt

Di Job in Tourism, 1 aprile 2005

Inaugurato al Palazzo Squarcialupi del Complesso Museale di Santa Maria della Scala di Siena “Periplo Immaginario”, misterioso e affascinante viaggio intorno al mondo di Hugo Pratt. La prima grande antologica a lui dedicata, promossa dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e realizzata dalla Cong Sa di Losanna, resterà aperta fino al 28 agosto.
«Si tratta di un’iniziativa nella quale abbiamo creduto sin dall’inizio – ha dichiarato Giuseppe Mussari, presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena – perché Pratt è un grande artista, uno che ha fatto letteratura per immagini più che fumetti. Per Siena è un’occasione per inserire, fra le tante iniziative di qualità dedicate al suo immenso patrimonio storico artistico locale, un evento che le consente di dialogare con l’esterno trattando argomenti diversi, di grande interesse ed attualità. Il modo migliore per farlo è viaggiare seguendo l’immaginazione dell’autore di Corto Maltese».
Acquerelli, tempere e chine configurano un percorso espositivo che rappresenta i sette mondi attraversati da Pratt, a metà tra realtà e fantasia, tra letteratura e vita vissuta: Venezia, Mondo Celtico, Africa, America Latina, Nord America, Pacifico e Asia.
Si parte da Asso di Picche, del 1945, per finire con Wheeling, realizzati pochi mesi prima della sua scomparsa. Attraverso le tavole di Wheeling e Ticonderoga, ispirate alle letture di Curwood, quelle di Zane Grey e di Kennett Roberts, si rivive il mondo degli indiani e l’ambiente di frontiera. Con Gli scorpioni del deserto ci si ritrova in Africa, spazi sconfinati e forti tinte. Poi l’ispirazione letteraria: Anna nella jungla, Sgt Kirk, Cato Zulu e Jesuit Joe.
Una sezione speciale è dedicata alle 163 tavole di Una Ballata del Mare salato, sua prima grande storia a fumetti che ha protagonista l’amatissimo e celebre Corto Maltese. In occasione della mostra, è stato pubblicato da Lizard anche il primo catalogo ragionato sull’opera di Hugo Pratt, curato da Patrizia Zanotti e dallo scrittore e documentarista Thierry Thomas.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati