Job In Tourism > News > Architett.e Design > Via di fuga dall’eccesso

Via di fuga dall’eccesso

Di Valentina Borroni, 28 ottobre 2004

Da questo numero iniziamo una collaborazione con lo Studio Marco Piva per focalizzare un discorso legato ai temi dell’architettura e dell’interior design nelle strutture turistiche. Anche nel nostro sito www.jobintourism.it è presente uno spazio espressamente dedicato agli stessi temi

Durante Tecnhotel hospitality, che si terrà a Genova dal 13 al 16 novembre 2004, Marco Piva presenterà l’allestimento Minus plus, progetto di Marco Piva, realizzazione di Pierantonio Bonacina, che sarà collocato all’interno dello spazio Design street, area dedicata a interventi e mostre tematiche ispirate al viaggio, tema centrale di Genova 2004 capitale europea della cultura.
Marco Piva in Minus plus interpreta la camera d’albergo in modo estremamente funzionale, con una speciale attenzione rivolta verso i materiali naturali utilizzati non solo per i prodotti ma anche per i rivestimenti, come ad esempio quelli a parete realizzati tramite la tecnica a intreccio.
Da qui si deduce la genesi del titolo Minus plus: con minus, minimo, si vuole sottolineare la semplicità delle forme e dei materiali usati per raggiungere un plusvalore qualitativo che non risulti legato a una ridondanza di decori o materiali.
Surplus ottenuto tramite trasparenze, colori tenui, semplicità di forme e di texture per raggiungere un elevato livello di comfort in uno spazio suddiviso in diverse aree funzionali: zona riposo, zona guardaroba, zona benessere, zona office, zona living, zona relax.
Minus plus è un contenitore per un viaggio interiore, dove vivere momenti di silenzio e di armonia, dove riconoscersi e ritrovarsi attraverso i propri comportamenti e la soddisfazione dei propri desideri, uno spazio in sottofondo dove il design è lo strumento per rendere queste scenografie più libere di essere interpretate da un ospite che apprezza l’intimità della scoperta.
È uno spazio che non opprime, non spegne ma accende le presenze, è un dialogo armonico tra elementi, dove i valori sono la capacità di controllo e di utilizzo, dove il lusso è la sintonia; è l’interno dove rifugiarsi, dove nulla è sovrimposto, Minus plus come via di fuga.
Minus plus è dedicata a chi ha sostituito l’eccesso di consumo e di ostentazione con un’etica basata su una nuova sobrietà, a chi ricerca atmosfere ed emozioni create dalla semplicità dei materiali, dei colori e delle luci.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati