Job In Tourism > News > Trend > Unwto: turismo internazionale a +6% nel primo semestre

Unwto: turismo internazionale a +6% nel primo semestre

Di Job in Tourism, 26 ottobre 2018

L’industria dei viaggi globali sembra davvero non conoscere la parola crisi. Anche i primi sei mesi di quest’anno confermano infatti la buona salute del settore, con gli arrivi internazionali cresciuti del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Lo rivelano i dati dell’ultimo barometro pubblicato dall’Organizzazione mondiale del turismo (Unwto).

A trainare le performance mondiali c’è ancora una volta la cara vecchia Europa, insieme all’Asia e a tutta l’aria del Pacifico, in cui il numero dei visitatori è salito del 7%. Ancora meglio hanno in particolare fatto alcune sotto-aree, come le destinazioni mediterranee del Vecchio continente e il Sud-Est asiatico, cresciute di ben il 9%. Meno brillanti ma pur sempre positivi sono quindi i risultati del Medio Oriente (+5%) e dell’Africa (+4%). Le Americhe infine hanno registrato segnali contrastanti, con una crescita complessiva che si è attestata attorno al 3%, ma che ha visto al contempo gli arrivi nella parte meridionale del continente salire del 7% e in quella settentrionale del 5%.

Dal lato della domanda, Francia, Regno Unito e Russia hanno registrato una crescita in doppia cifra percentuale delle proprie spese outbound, mentre in Asia il mercato è stato soprattutto sostenuto dagli incrementi registrati in India e in Corea del Sud. Il maggior mercato outbound mondiale, la Cina, ha invece fatto segnare un trend sostanzialmente simile a quello dell’anno precedente.

Per il resto del 2018, la Unwto prevede che il comparto continui nel suo trend positivo, seppure il tasso di crescita dovrebbe essere destinata a diminuire leggermente.

Qui disponibile l’estratto (in inglese) dello Uwnto barometer. unwto_barom18_04_october_excerpt

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati