Job In Tourism > News > Hospitality > Un palazzo di delizie e di piacere

Un palazzo di delizie e di piacere

Il Grand Hotel Villa Torretta è un luogo di arte, storia e cultura, dove il motto «il cliente ha sempre ragione» si traduce in realtà operativa quotidiana

Il Grand Hotel Villa Torretta è un luogo di arte, storia e cultura, dove il motto «il cliente ha sempre rag

Di Marco Bosco, 22 febbraio 2018

C’è la coppia di giapponesi, per cui tutto lo staff è stato formato nell’antica tecnica della cerimonia del tè. Oppure il matrimonio a tema brasiliano. E ancora, i due novelli sposi appassionati di corsa, che hanno deciso di organizzare un evento tutto dedicato alla maratona: il «Matrimarathon» con tanto di sito web dedicato e pubblicazione su riviste di settore. La cerimonia nuziale si fa sempre più esperienziale. Le location, di conseguenza, si devono adeguare, mostrando un’adeguata flessibilità per venire incontro alle esigenze di ciascuno: «Senza necessariamente arrivare alle richieste particolari appena citate, da un hotel le persone però si aspettano soprattutto un servizio a 360 gradi e senza sorprese: chi sceglie un albergo di alto livello per il giorno delle nozze, lo fa per il prestigio della location e perché si attende elevata professionalità e cura del dettaglio», racconta Valeria Albertini, general manager del Grand Hotel Villa Torretta, 4 stelle circondato da un vasto parco nelle immediate vicinanze di Milano. «Chi lavora in hotel, e nel segmento luxury in particolare, sa che non esistono richieste strane o difficili da soddisfare, ma solo esigenze a cui dare una risposta nel migliore dei modi. Il motto “il cliente ha sempre ragione” per noi non è solo una frase fatta ma un obbligo a cui ci atteniamo scrupolosamente».
D’altronde, il ricevimento di matrimonio è per definizione una cerimonia importante, forse la più importante nella vita di una coppia: un evento fatto di tradizione e ritualità, una festa rinascimentale con i suoi tempi, esigenze e suggestioni. «Per quanto le mode e le nuove tendenze influenzino il mondo del wedding, crediamo perciò che sia importante mantenere elementi di classicità e di prestigio nell’organizzazione di una cerimonia così importante», riprende Valeria Albertini. «La nostra location è una grande residenza nobiliare del Seicento, che ben si presta a questa funzione: un luogo di arte, storia e cultura, degna cornice di un momento emozionante».
Ciò detto, è indubitabile che oggi gli sposi tendano a preferire sempre di più i momenti conviviali, prediligendo i momenti dell’aperitivo, del cocktail e della festa-ricevimento, rispetto al classico pranzo di nozze con un’infinità di portate, che obbliga gli ospiti a estenuanti maratone culinarie. «Nostro compito è perciò anche quello di consigliare le coppie, suggerendo loro di non farsi eccessivamente influenzare dalle mode, così da organizzare un evento in grado di rispecchiare pienamente la loro identità e quella dei loro invitati».
A tal fine, pianificazione e organizzazione sono elementi essenziali: «Improvvisare durante un evento non è mai un bene. Si rischia di compromettere tutto il lavoro fatto e di ingenerare malumori e ansia. È ovvio però che l’inconveniente o il cambio di programma dell’ultimo minuto possano sempre presentarsi. Ma è solo grazie alla professionalità e alla preparazione di tutto lo staff che il problema può trasformarsi in opportunità», sottolinea sempre Valeria Albertini. Per di più le location che gestiscono al proprio interno la ristorazione «hanno spesso una marcia in più, in termini di qualità e di gestione dei costi. E la nostra offerta f&b è particolarmente di qualità e competitiva. Non nego, in realtà, che il mercato offra servizi catering eccellenti ma è bene ricordare che, proprio perché eccellenti, sono una minoranza e non per tutte le tasche».
Altro elemento fondamentale è quindi la tecnologia, che ormai riveste un’importanza crescente nell’organizzazione di qualsiasi evento, matrimoni inclusi: «Connessioni wifi, linee cablate, schermi o lavagne interattive rappresentano altrettanti valori aggiunti per ogni venue. Se nei matrimoni, infatti, ciò che conta è ancora sicuramente il fattore location, unito a una grande cura dei dettagli», ricorda Valeria Albertini, «è altrettanto vero che oggi registriamo l’emergere di una forte tendenza social: la volontà, cioè, di condividere anche all’esterno le varie fasi dell’evento. Essenziale diventa quindi mettere a disposizione proprio la connessione wifi e soluzioni tecnologiche all’altezza».
Sempre in tema di tecnologia, i nuovi canali digitali, rappresentati dalle piattaforme di recensioni e prenotazioni online, sono ormai diventati determinanti anche nei processi di selezione delle location per cerimonie nuziali: «Gran parte delle nostre richieste arriva proprio dalla via online», conferma Valeria Albertini. «Godere di una buona web reputation e di un buon posizionamento sui motori di ricerca è diventato di conseguenza parte integrante degli obiettivi della nostra attività. Per noi, tuttavia, rimane fondamentale soprattutto il passaparola sul territorio. Perché Villa Torretta è da sempre la storica villa di delizia e di piacere, situata a pochi minuti dal centro di Milano, immersa nel verde, nell’eleganza e nella serenità. Detto questo, anche i wedding planner rappresentano un ottimo canale di vendita, tanto che negli anni abbiamo stabilito con alcuni di loro ottimi rapporti di collaborazione e fiducia. Per nostra precisa scelta aziendale abbiamo invece deciso di non partecipare alle fiere dedicate al mondo del wedding, ma preferiamo organizzare momenti ad hoc in struttura con gli sposi e gli addetti del settore».
Una strategia evidentemente ben ponderata, visto che oggi il segmento matrimoni pesa per circa il 30% del totale degli eventi mice di Villa Torretta. Una quota affatto indifferente, che impone una corretta gestione di spazi e servizi, soprattutto nelle occasioni in cui in hotel si trovano ospiti e clienti con motivazioni di soggiorno differenti. «In una struttura come la nostra», rassicura allora Valeria Albertini, «siamo abituati a gestire più eventi in contemporanea: conciliare le diverse tipologie di manifestazioni con le differenti esigenze degli ospiti è per noi la norma. Tutto si gioca ancora una volta sulla capacità di organizzazione e pianificazione degli spazi, che per fortuna al Grand Hotel Villa Torretta non mancano affatto. Pluralità di ambienti eleganti, funzionali, diversi e adattabili a ogni richiesta, accompagnati da uno staff attento, preparato e sempre presente, sono peraltro da sempre i nostri punti di forza, che ci permettono di gestire, appunto, grandi numeri in contemporanea. E devo dire con un certo orgoglio, che spesso i nostri clienti non si accorgono nemmeno dell’eventuale presenza di altri ospiti in struttura».

La scheda della location
www.villatorretta.it

N° invitati: 250
Ambienti: Sala ristorante, due corti affacciate su un giardino all’italiana, una serie di sale affrescate e un salone di corte
Servizi: Wedding stylist; shooting fotografico e riprese video in alta qualità; noleggio auto d’epoca
Attrezzature tecnologiche: Connessione wifi, schermi interattivi
Alloggio per gli invitati: 77 camere
Tipo di cucina: Meneghina e nazionale, con contaminazioni internazionali ed esotiche
Restrizioni orarie: Cerimonie fino all’1 – 1:30 di notte
È possibile prenotare la location in esclusiva: No
È possibile celebrare il rito civile: Sì
Accesso per disabili: Sì

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati