Job In Tourism > News > La voce dell'esperto > Un investimento alberghiero si deve sempre curare dalle basi

Un investimento alberghiero si deve sempre curare dalle basi

Di Job in Tourism, 26 febbraio 2015

Partire senza aver previamente stilato un business plan per capire se il progetto sta economicamente in piedi; non avvalersi di un consulente specifico della materia alberghiera; non avere l’apertura manageriale e imprenditoriale necessaria a comprendere le complessità specifiche del settore dell’ospitalità. Sono alcuni degli errori più comuni che commette chi si accinge a effettuare nuovi investimenti nell’hôtellerie. Lo dice chi della materia se ne intende davvero: Leonello Bagolin è il managing director di Cota hotels, società di consulenza alberghiera attiva sul mercato da ormai oltre 20 anni: «Il nostro, lo sa bene chi ci lavora, è un campo molto particolare, che nella realizzazione delle strutture prevede la cura di alcune specifiche tecniche uniche, ma essenziali per garantire la predisposizione dell’edificio al servizio. Non solo: un business plan fatto come si deve non può assolutamente prescindere da un’analisi precisa dei costi e dei ricavi della gestione; l’unico modo per assicurarsi una reale redditività dell’investimento».

Domanda. Come si instaura quindi un rapporto di consulenza efficiente con un investitore impegnato in una start-up alberghiera?
Risposta. Partendo dalle basi, ossia dalle necessità dello stesso committente. Occorre prima di tutto avere ben chiari gli obiettivi e le motivazioni alla base della nuova iniziativa. Ma anche capire la filosofia aziendale dietro al nuovo progetto, soprattutto se l’investitore proviene da altri settori, può aiutare ad attivare sinergie utili a una gestione profittevole della struttura. In altre parole bisogna cogliere tutte le sfumature della nuova iniziativa, in modo da poterne affiancare il processo di sviluppo sfruttando tutte le economie di scala disponibili, senza dimenticare al contempo la regola aurea del bello e del funzionale.

D. Come si traduce, quindi, in pratica la vostra attività?
R. Noi operiamo esclusivamente sulla base di business plan precisi, della durata di tre-cinque anni, a seconda delle dimensioni della struttura. Affianchiamo quindi lo studio di architettura responsabile del progetto in ogni fase, sforzandoci di esaltarne le specializzazioni e fornendogli tutto il supporto tecnologico necessario. Ci preoccupiamo, inoltre, che ogni elemento strutturale e di arredamento segua quei principi di sobrietà e funzionalità necessari a mettere a proprio agio qualsiasi ospite del futuro hotel. Seguiamo tutto il project management e curiamo il coordinamento delle varie parti impegnate nella realizzazione della struttura, mantenendo uno sguardo d’insieme sull’allestimento generale.

D. E all’avvicinarsi dell’apertura?
R. Sei-otto mesi prima dell’inaugurazione, diamo il via alle attività di promozione sul mercato di riferimento, senza trascurare di gestire la ricerca del personale, organizzando anche della formazione ad hoc. Ma siamo pure disposti a mantenere la direzione della struttura per un triennio, in modo da portare a termine compiutamente tutta la fase di start-up.

Leonello Bagolin: AMBITI OPERATIVI
Cota hotels è una società di consulenza alberghiera che offre servizi a 360 gradi a gruppi e/o società di hotel e resort di alto livello. Specializzata in direzione, management, organizzazione e processi, analisi e controllo dei costi di gestione, formazione professionale, studi di business plan e fattibilità, nonché project management, nei suoi 20 anni di attività ha diretto, realizzato e seguito l´apertura di oltre due decine di strutture alberghiere e creato l´unico brand tutto italiano per la qualità totale, Cota hotels Professional Management Quality Service.

CHI SIAMO
Cota hotels opera secondo un proprio codice di etica e deontologia professionale nel rispetto della legge n 4 del gennaio 2013. I propri consulenti, dotati di esperienza ultratrentennale, sono qualificati Cmc – Certified management consultant a livello internazionale dall´International council of management consulting institute (Icmci) e, a livello italiano, dall´Associazione professionale dei consulenti di direzione e management (Apco), riconosciuta dalla stessa legge n 4-01-2013 e iscritta presso il ministero dello Sviluppo economico.

Tel.: 0331 784682
@: direzione@cotahotels.com
Web: www.cotahotels.com S

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati