Job In Tourism > News > Professioni > Traguardo raggiunto

Traguardo raggiunto

L'evento si svolgerà al Crowne Plaza Rome Saint Peter's

L'evento si svolgerà al Crowne Plaza Rome Saint Peter's

Di Marco Bosco, 27 agosto 2010

Dopo dodici anni dallo storico congresso del 2001, quando Aicr Italia, che allora stava muovendo i suoi primi passi, organizzò l’evento indimenticabile che ancora oggi molti ricordano piacevolmente, il nostro paese ospiterà nuovamente, nel 2013, il congresso internazionale dell’Amicale internationale des sous-directeurs et chefs de réception des grands hôtels. Il comitato Aicr ha infatti approvato con molto entusiasmo la bozza di programma illustrata alla platea del recente meeting londinese dal nostro segretario nazionale, il room division manager del Kolbe hotel Rome, Massimo Valentini. «Un traguardo importante, che ci riempie di orgoglio e felicità», è il commento a caldo del presidente Aicr Italia, Giorgio Mostarda, front office manager dell’hotel Michelangelo Palace di Terni, che insieme al consiglio nazionale si è impegnato a fondo negli ultimi mesi per riuscire a portare a Londra una prima bozza dell’evento con un programma dalle linee già ben marcate.
Al meeting, svoltosi presso il Marriot Park Lane hotel della capitale britannica e coordinato dal presidente Alphonso D’Conceicao, room division manager dell’hotel Royal Plaza on Scotts di Singapore, Valentini ha così spiegato, in qualità di vicepresidente internazionale regionale, l’idea forte alla base della candidatura italiana: un evento dal taglio artistico-culturale, caratterizzato da una serie di escursioni e occasioni conviviali esclusive, che si alterneranno ai più tradizionali appuntamenti dei congressi internazionali Aicr, tra cui la finale del concorso Receptionist of the year 2013 (Roty), il presidium meeting, riservato ai presidenti delle varie sezioni nazionali e ai membri del comitato internazionale per discutere della conduzione dell’associazione e delle candidature alla futura presidenza, nonché l’assemblea generale dei soci. «Il tutto», prosegue Mostarda, «dovrà essere curato nei minimi dettagli, a dimostrazione delle potenzialità e, prima ancora, della qualità del comparto ricettivo italiano».
Già nei prossimi giorni il consiglio nazionale di Aicr Italia si riunirà così per definire la composizione del comitato organizzatore e procedere alla preparazione dell’evento, per la cui occasione è stato persino modificato il logo dell’associazione. «L’idea», riprende ancora Mostarda, «è quella di riuscire a coinvolgere anche alcune personalità di spicco, che possano patrocinare la manifestazione e condividere l’importanza di questa occasione». A raccogliere la sfida di ospitare i 200-300 delegati previsti, provenienti dalle 19 nazioni aderenti ad Aicr International, sarà, in particolare, il Crowne Plaza Rome Saint Peter’s hotel & spa che, grazie anche al valido supporto del vicepresidente nazionale, Andrea Pinchetti, reservation & revenue manager della struttura, ha offerto la propria disponibilità ad accogliere tutti i congressisti che giungeranno a Roma per l’evento.
Il meeting londinese si è poi concluso con la stesura della versione definitiva del nuovo statuto internazionale, che sarà presentato ufficialmente in occasione del prossimo congresso internazionale, in programma a Christchurch, in Nuova Zelanda, dall’8 al 15 gennaio 2011. Da segnalare, infine, l’appuntamento con la selezione nazionale del Roty, che si svolgerà durante il prossimo mese di novembre presso l’Hilton airport hotel di Roma, ossia nella struttura dove lavora la trionfatrice dell’edizione italiana del concorso 2009, Monica Cirilli.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati