Job In Tourism > News > News > Sviluppo sostenibile nel turismo: forum internazionale di Skål

Sviluppo sostenibile nel turismo: forum internazionale di Skål

Di Anna Romano, 4 maggio 2007

www.skal.org
www.skalitalia.it
Skål Italia, in collaborazione con Skål international, ha organizzato a Milano il primo forum internazionale sviluppo sostenibile nel turismo. I lavori sono stati aperti da Sandra Biasutti, presidente dell’associazione e da Litsa Papathanassi, presidente mondiale di Skål tnternational.
Eugenio Yunis, preposto allo sviluppo sostenibile nel turismo in seno all’Organizzazione mondiale per il turismo, e Arab Hoballah, responsabile del settore consumo e produzione dell’Unep (United nations environment program) hanno affrontato la complessità del tema, ponendo l’accento sulle responsabilità collettive. Eugenio Yunis ha parlato di una guida pubblicata dall’Omt che elenca dodici punti base per uno sviluppo sostenibile del turismo, con un possibile piano di azione per ciascuno di essi.
I relatori Francisco Muñoz, di Biosphere hotels, Spagna; Alessio Satta, responsabile dell’unità turismo di Ambiente Italia; Srecko Leiner, ecologista del Croatian natural history museum; Michael Toanoglou, presidente Skål international Lindos, Grecia; Nihat Gokyigit, presidente Fondazione Tema, Turchia, hanno presentato interessanti esempi di studi nell’area del Mediterraneo.
Il forum si è concluso con l’intervento di Salvatore Scalisi, presidente di Skål international Palermo e consigliere addetto all’ecoturismo in seno al consiglio direttivo di Skål international Italia.
Tutti i relatori hanno sottolineato la necessità di un comportamento ecocompatibile da parte dell’industria turistica, per contribuire alla tutela del patrimonio ambientale e culturale, ma anche l’esigenza di un sostegno istituzionale per attivare strumenti legislativi di supporto al settore privato. Ponendo l’accento sul ruolo di Skål a livello nazionale e regionale, è stato ribadito l’interesse dell’associazione rispetto alla qualità del turismo e allo sviluppo sostenibile, considerato come chiave futura di successo. Il nuovo concetto di turismo responsabile e compatibile è focalizzato sull’importanza dell’interazione tra le forze economiche e sociali, per rispondere a una domanda di viaggi sensibile alla salvaguardia del territorio in tutti i suoi aspetti e diversità.
Skål international è affiliato all’Organizzazione mondiale per il turismo, la cui missione è promuovere lo sviluppo del turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile. In linea con questa visione Skål ha lanciato gli Ecotourism awards, la cui prima edizione si è tenuta durante il congresso mondiale a Cairns, nel 2002.
Il premio si pone l’obiettivo di enfatizzare la visibilità e l’affidabilità dell’ecoturismo a livello internazionale. Come organizzazione di leader nel turismo, diffusa e conosciuta in tutto il mondo, Skål ha la capacità di dare inizio al cambiamento per promuovere e incoraggiare un’offerta in sintonia con la natura, il carattere e la cultura dei luoghi più fragili della terra.
I premi Skål per l’Ecoturismo 2006 sono stati assegnati durante la cerimonia inaugurale del congresso mondiale di Pattaya, in Tailandia, nell’ottobre scorso; si erano candidate aziende pubbliche, private e ong impegnate nella difesa dell’ambiente e nella diffusione di un prodotto turistico sostenibile e responsabile.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati