Job In Tourism > News > News > Soltanto distributori autorizzati nel futuro di Hilton international

Soltanto distributori autorizzati nel futuro di Hilton international

Di Giorgio Bini, 12 novembre 2004

Hilton international ha deciso di rompere i rapporti con quei distributori che insistono nel praticare politiche di prezzo poco corrette e non trasparenti, generando malcontento e confusione tgra i clienti al momento della prenotazione degli hotel Hilton.
“Intendiamo accrescere e valorizzare la nostra collaborazione con distributori online e offline. Sfortunatamente, alcuni tendono sempre più a promuovere hotel che corrispondono loro il margine di guadagno più elevato, invece di offrire la più ampia scelta possibile ai clienti. Con chiunque svaluterà il nostro prodotto cesseremo ogni rapporto”, ha dichiarato David Michels, ceo di Hilton group plc, e ha aggiunto: “A oggi, la minaccia rappresentata da tali operatori del settore non è significativa per Hilton; è necessario però arrestare sul nascere ogni tipo di pratica irragionevole che interessa sia i consumatori sia gli hotel, in modo da salvaguardare futuri interessi”.
Inoltre Hilton ha comunicato che in futuro sarà commercializzato soltanto tramite distributori autorizzati, oltre naturalmente ai canali diretti. Il nuovo accordo con Lastminute.com, che assicura completo accesso al database Hilton da parte del più grande e indipendente distributore d’Europa, costituisce il primo passo verso rapporti sempre più garantiti e amichevoli con i consumatori
La trasparenza nelle vendite: assicurandosi che siano promosse tutte le offerte Hilton disponibili e non solamente quelle che garantiscono al distributore un margine di guadagno maggiore; condizioni di pagamento giuste: tutti gli operatori del settore devono rispettare i termini di pagamento; commissioni eque: incentivi accordati sulla base dell’effettivo valore aggiunto determinato dall’azione del distributore; marketing predatore: assicurare che non si abusi del brand Hilton; rischio d’inventario bilanciato: dividere il rischio delle camere riservate fra Hilton e l’operatore: questi gli importanti obiettivi che Hilton si propone di raggiungere.
Brent Hoberman, ceo di Lastminute.com, ha così commentato l’accordo con Hilton international: “I nostri affari si basano sulla soddisfazione del consumatore; siamo orgogliosi di essere nella posizione di poter offrire ai nostri clienti accesso a uno dei marchi leader al mondo per l’hotellerie. Siamo contenti che Hilton riconosca il valore che Lastminute.com può aggiungere come intermediario per l’Europa, grazio ad un brand forte e ad una presenza geografica molto efficace. Come più importante sito online di lastminute, prevediamo di vendere, quest’anno, più di 6 milioni di camere attraverso Lastminute.com e la sua offerta di servizi complementari. Lastminute.com dà al consumatore la possibilità di personalizzare i pacchetti con voli, hotel e intrattenimento, in questo modo fornisce un servizio che rappresenta un naturale ampliamento all’offerta del prodotto alberghiero. Siamo felici che questo accordo continui, assicurandoci la possibilità di garantire ai nostri clienti i migliori prodotti disponibili”.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati