Job In Tourism > News > News > Sirmione, Fabio Scarpitti nominato miglior sommelier d’Italia del Duemila

Sirmione, Fabio Scarpitti nominato miglior sommelier d’Italia del Duemila

Di Job in Tourism, 1 gennaio 2001

Un denso programma di incontri, convegni e manifestazioni ha caratterizzato la trentaquattresima edizione del Congresso nazionale Ais (Associazione italiana sommeliers), svoltosi alla fine di ottobre a Sirmione, sulle rive del lago di Garda. In particolare, ha suscitato l’interesse dei numerosi giornalisti specializzati nel settore enogastronomico un convegno dedicato all’e-commerce, organizzato il 25 ottobre all’interno dell’azienda Bellavista, che ha posto in rilievo l’importanza crescente della vendita in rete di vini e prodotti gastronomici. Nel corso delle tre giornate di congresso è stato anche assegnato il titolo di miglior sommelier d’Italia edizione Duemila, una manifestazione realizzata in collaborazione con l’Azienda agricola Guido Berlucchi. Vi concorrevano una decina di giovani professionisti scelti nelle rigorose selezioni regionali. Al termine di una lunga giornata di gara, ha vinto Fabio Scarpitti, 32 anni, mentre al secondo posto si è piazzato il ventenne Luca Ravagnati e al terzo Katia Soardi. Altri due importanti riconoscimenti hanno premiato due illustri protagonisti del mondo conviviale: il premio “Nel segno dell’eccellenza” è stato assegnato a Gualtiero Marchesi, il famoso chef che adesso opera nel prestigioso relais di Erbusco, e “Una carriera per l’Ais” a Giuseppe Sola, che da oltre 30 anni vive e lavora a Genova, “instancabile promotore della qualità enogastronomica”. Il presidente nazionale Ais, Giuseppe Vaccarini, “molto soddisfatto per il risultato di questo congresso che sancisce una rinascita della sezione territoriale lombarda”, ha personalmente consegnato i premi, due vasi in cristallo serigrafati con immagini della vendemmia.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati