Job In Tourism > News > Hospitality > Rosewood sbarcherà presto a Venezia

Rosewood sbarcherà presto a Venezia

Di Job in Tourism, 15 novembre 2018

Sarà il secondo indirizzo tricolore griffato Rosewood dopo il toscano Castiglion del Bosco e sorgerà nel sestiere di Cannaregio: la società immobiliare Gruppo Barletta ha infatti scelto la compagnia alberghiera con sede a Hong Kong per la gestione del nuovo Rosewood Venezia, la cui apertura è prevista per il 2020 all’interno di palazzo Donà Giovannelli. L’edificio era stato acquisito dalla società italiana nel 2017, per un ammontare complessivo di più di 50 milioni di euro, rivela Il Sole 24 Ore.

Al momento, il progetto sta seguendo il tradizionale iter urbanistico previsto per questo genere di opere, che coinvolge sia le istituzioni locali, sia il ministero dei Beni culturali. Il Gruppo Barletta ha già però selezionato sei architetti e studi internazionali, tra cui pensa di scegliere il responsabile dei lavori di ristrutturazione entro la fine dell’anno. Costruito alla metà del 1400 da Filippo Calendario, il maestro architetto di Palazzo Ducale, il Donà Giovannelli è stato tre le altre cose la dimora del duca di Urbino e sede del matrimonio del figlio con la principessa Vittoria Farnese.

L’edificio è andato incontro a due ristrutturazioni: la prima nel 1800 a opera di Gian Battista Meduna e la seconda alla metà del Ventesimo secolo. L’idea è quello di trasformarlo in un albergo di lusso, in grado di preservare il design originale del palazzo, nonché di offrire 50 camere e suite, oltre a due outlet f&b, tra cui un piano bar, una spa, un centro fitness e spazi per riunioni ed eventi.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati