Job In Tourism > News > News > Risotti per i gourmet: ricette di chef italiani e stranieri per gli appassionati del piatto

Risotti per i gourmet: ricette di chef italiani e stranieri per gli appassionati del piatto

Di Anna Romano, 25 gennaio 2001

Una buona notizia per gli amanti del riso, che in Italia non sono pochi nonostante la classica passione per la pasta: è uscita la quarta edizione della “Guida Gallo 2001-I migliori risotti dei più grandi ristoranti del mondo”, prefazione di Enzo Biagi, un volume che raccoglie le migliori ricette di risotto firmate dai più famosi chef italiani e internazionali, e offre anche alcuni capitoli dedicati alla storia del riso e della sua diffusione in Italia. Fra i 43 ristoranti protagonisti della “Guida Gallo 2001” 31 sono italiani e 12 internazionali. Ecco le new entry italiane di questa edizione: Flippot, Antica Osteria del Ponte, Cracco-Peck ristorante, Il Sole, Symposium, La Fiamminghilla dei Fieschi, Enoteca Pinchiorri e Gallura. E quelle internazionali: Jori’s Talvo di Champfer (St. Moritz), Le Manoir aux quat’saisons di Great Milton (Oxford), La Gavroche di Londra, Chewton Geln di New Hamilton (Hampshire), residenz Heinz Winklerdi Aschau (Bayern), El Racò de Can Fabes (Sant Celoni). Una novità è costituita da un breve profilo degli chef che hanno create le ricette, insieme alle loro foto e a cenni personali, più una descrizione dei ristoranti, con una cartina che indica il percorso per raggiungerli. Il prestigio dei cuochi autori delle ricette è dimostrato da un semplice calcolo: in tutto possono vantare 82 stelle Michelin, 714 ventesimi Espresso, 4625 cento decimi Veronelli, 3956 centesimi Gambero rosso. Nelle 208 pagine della “Guida Gallo” i gourmet possono seguire un itinerario ideale, la strada del riso che nasce nell’Italia del nord, in particolare nella zona del Pavese, ma percorre tutto il paese attraverso preparazioni diverse e raffinate: Per raggiungere la perfezione, la qualità consigliate dai grandi chef sono l’arborio, il carnaroli e il vialone nano nella selezione pregiata del Pavese. Nel volume è stata pubblicata anche la ricetta vincitrice dell’oscar del risotto, Premio Gallo- il risotto dell’anno 2001, promosso da Riso Gallo in collaborazione con l’Icif (Italian culinary institute for foreigners) che quest’anno aveva come tema “Il risotto nelle tradizioni regionali italiane”: “Risotto in fiore di zucchina trombetta con gamberi di Sanremo” del ventiseienne Francesco Passalacqua, cuoco entremetier del ristorante Balzi Rossi di Ventimiglia. Al secondo posto è stato classificato Cristian Mascolino della trattoria Tocana Emilia di Milano con la ricetta “Risotto carnaroli con coniglio e peperoni”; al terzo Davide Bertocchi dell’Istituto Ipssar di Ferrara con il “Risotto d’anatra, olive e aceto balsamico”. Della “Guida Gallo” quest’anno è stata realizzata anche una versione in lingua inglese destinata alla Gran Bretagna e agli Stati Uniti. Un’altra novità: acquistando una copia della Guida si potrà partecipare al “Grande concorso buona fortuna & buon appetito – vinci una cena per due in un esclusivo ristorante”, compilando la cartolina allegata al volume e inviandola entro il 1° giugno 2001. Fra tutte le cartoline vendute verranno estratte 20 cene per due persone in uno dei 43 ristoranti protagonisti della guida.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati