Job In Tourism > News > Formazione > Ripartire dalla formazione

Ripartire dalla formazione

Nel settore si fa fatica a trovare personale, e a trovarlo adeguatamente formato. Per questo motivo, oggi più che in passato, quello sulla formazione può rivelarsi un investimento strategico per gli alberghi e le aziende del turismo, capace di generare effetti positivi sul lungo periodo

Nel settore si fa fatica a trovare personale, e a trovarlo adeguatamente formato. Per questo motivo, oggi piÃ

Di Silvia De Bernardin, 15 Giugno 2023

Aggiornare le competenze tecniche per rispondere ai nuovi bisogni espressi da chi viaggia, favorire lo sviluppo e l’espressione di quelle trasversali per creare ambienti di lavoro più inclusivi e nella cui mission le persone possano riconoscersi. E, ancora, creare percorsi di crescita professionale che non rispondano solamente alle esigenze dell’azienda, ma anche ai profili e alle aspettative dei singoli, per valorizzarne i punti di forza rendendo ciascuno più consapevole della propria professionalità e coinvolto. Passa in larga parte dalla formazione la soluzione alla difficoltà – ormai strutturale – del mondo del turismo e dell’ospitalità a trovare e trattenere talenti.

La mancanza di personale

Del problema e delle sue cause si discute da tempo: dall’impatto sulle dinamiche occupazionali dei sostegni pubblici come il reddito di cittadinanza ai bassi salari fino alla ricerca di un nuovo equilibrio tra vita lavorativa e privata da parte delle persone in un settore nel quale la tradizionale organizzazione di turni e orari non lo ho mai reso semplice. Dinamiche che, con la pandemia e la fuoriuscita di molte persone dal comparto, hanno reso manifesta anche l’esistenza di un mismatch di competenze. Ovvero, di un gap sempre più marcato tra le skills – tanto hard che soft – in possesso delle persone e quelle effettivamente richieste dal mercato. Il problema – ci raccontano sempre più spesso gli albergatori – è così diventato doppio: non solo non si trovano persone, ma quelle che si trovano spesso non sono adeguatamente preparate, perché provengono da altri settori occupazionali, perché sono ragazze e ragazzi giovani che la scuola non ha formato a sufficienza, perché sono professionisti del turismo che, per riuscire a stare al passo con le nuove tendenze dell’ospitalità, dovrebbero aggiornare il proprio profilo.

I vantaggi della formazione

Per questo, mai come in questo frangente storico, per gli alberghi come per tutte le aziende del settore, è diventato fondamentale investire sulla formazione e l’aggiornamento professionale del proprio team e dei nuovi talenti. Investimenti virtuosi e a lungo termine, capaci di agire contemporaneamente su leve differenti, ma di portare a un risultato comune: aumentare la competitività tanto delle singole aziende che del settore tutto. Personale più qualificato è, infatti, sinonimo di livelli più elevati di guest experience – con effetti positivi anche sul fatturato – ma anche di un ambiente di lavoro nel quale le persone, sentendosi valorizzate nella propria professionalità individuale, non solo “lavorano meglio”, ma tendono a rimanere di più in azienda e a rappresentare un ottimo biglietto da visita anche per attrarre nuovi potenziali membri del team. Non è, infatti, un caso che tra i fattori maggiormente presi in considerazione oggi da chi cerca lavoro – soprattutto tra i più giovani – ci siano proprio le opportunità di formazione e crescita che le aziende sono in grado di offrire non solamente nella fase di onboarding ma lungo tutto il percorso lavorativo.

I servizi per le aziende del turismo

È per questo che, nell’ultimo numero speciale del magazine di “Job in Tourism”, che potete leggere qui, abbiamo voluto raccogliere le voci delle principali aziende italiane che offrono servizi di formazione, consulenza e coaching alle imprese del turismo e, in modo particolare, a quelle dell’ospitalità. Il punto di vista di chi con gli alberghi lavora quotidianamente fa emergere quali siano oggi le aspettative sia delle aziende che delle persone in fatto di formazione aziendale e individuale, ma soprattutto quali sono i servizi, gli strumenti e le soluzioni che le strutture ricettive possono attivare direttamente per tornare a essere attrattive facendo leva proprio sulla formazione.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati