Job In Tourism > News > Hospitality > Reputazione online: brand sempre più importanti. Lo dice la Cornell

Reputazione online: brand sempre più importanti. Lo dice la Cornell

Di Job in Tourism, 5 ottobre 2018

La differenza di reputazione tra hotel affiliati a diversi brand alberghieri è più ampia di quella che si registra tra strutture appartenenti a segmenti di mercato disomogenei. È la principale evidenza di un recente rapporto redatto dal Center for Hospitality Research della Cornell Univerity, analizzando oltre 30 milioni di recensioni online relative a più di 30 mila hotel di catena Usa e canadesi, pubblicate tra il 1° gennaio 2017 e il 31 marzo 2018.

«La nostra ricerca evidenzia come il ruolo dei brand e delle classificazioni alberghiere stia cambiando, con i marchi che acquisiscono sempre maggiore importanza», spiega il direttore del Center for Hospitality Research, Chris Anderson. «Se un brand è infatti un indicatore più affidabile della reputazione di un hotel, rispetto alla sua classificazione, significa che i viaggiatori di oggi tendono a dare un peso notevole alla natura della catena a cui si rivolgono, nel momento in cui selezionano la struttura in cui soggiornare.

Per lo stesso motivo, nel lungo periodo i marchi, che riescono a offrire con continuità servizi all’altezza delle aspettative dei clienti, sono destinati a incrementare la propria quota di mercato». Ciò detto, la ricerca evidenzia anche le difficoltà che i gruppi affrontano nel garantire un’adeguata consistenza di prodotto, tanto che il tasso di variabilità della reputazione degli hotel all’interno di un singolo brand è generalmente più elevato rispetto a quello che si registra tra strutture di marchi differenti.

Qui potete scaricare il report completo della Cornell (in inglese): Cornell. Indexing Hotel Brand Reputation.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati