Job In Tourism > News > Professioni > Quarantesima cena natalizia Amira Veneto – Colli Euganei

Quarantesima cena natalizia Amira Veneto – Colli Euganei

Di Lorenzo Demarco*, 28 gennaio 2011

L’importanza del ruolo del maître d’hotel: è stato questo uno dei temi principali al centro del tradizionale convivio natalizio della sezione Veneto – Colli Euganei dell’Associazione maître italiani ristoranti e alberghi (Amira). Quella del maître è, infatti, una figura molto spesso snobbata e oscurata nel mondo dell’enogastronomia che, al contrario, per la sua unicità nel contesto dell’hôtellerie, dovrebbe essere messa molto più in risalto. Il tutto definendone meglio il valore complessivo ed evidenziando come ospitalità, accoglienza, immagine, stile, eleganza, organizzazione, professionalità e savoir faire facciano da sempre la vera differenza di questo personaggio.
L’evento, che quest’anno festeggiava la sua quarantesima edizione, si è svolto, in particolare, a Grumulo delle Abbadesse, in provincia di Vicenza: una località nota per la testimonianza e il fascino delle sue numerose ville palladiane, risalenti al 500, riconosciute Patrimonio dell’umanità dall’Unesco e famose in tutto il mondo. Nella moderna struttura dell’hotel ristorante Giada si sono così incontrati i membri dell’associazione: maître d’hotel, gran maestri della ristorazione, ristoratori e albergatori provenienti da ogni angolo della regione e non solo. Insieme al sottoscritto, si sono, in particolare, prodigati per la buona riuscita della manifestazione il cancelliere onorario a vita e gran maestro della ristorazione, Bruno Bellotti, nonché tutto il direttivo di sezione. Non è potuta inoltre mancare la gradita presenza di ospiti d’onore, come il presidente nazionale Raffaello Speri e il cancelliere nazionale dell’Ordine dei gran maestri della ristorazione, Valerio Beltrame.
Oltre alla doverosa parentesi dedicata alla figura del maître, la cena è stata così anche occasione per sottolineare le attività svolte dalla divisione Amira Veneto – Colli Euganei, tra cui, per esempio, il contributo della nostra associazione, in collaborazione con il comune di Montegrotto Terme, al laboratorio della Scuola internazionale del gusto: un progetto per la promozione del turismo enogastronomico sul territorio, ideato dall’assessore comunale alla cultura, Claudio Benatello, e dal capo settore servizi alla persona, Orietta Valente, con la partecipazione del ministero delle politiche agricole, durante il quale si sono tenuti due eventi che ci hanno visto protagonisti e primi attori.
È stata poi ricordata la collaborazione con l’Associazione provinciale pubblici esercizi (Appe) di Padova, facente parte della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), per la realizzazione del corso di formazione ristoratori e personale di sala, i cui docenti e relatori sono stati proprio alcuni dei nostri soci.
Durante la giornata, infine, sono stati insigniti e onorati del titolo di maestro dell’ospitalità alla carriera i soci Alberto Bertelli, Giacinto Busato, Massimo Furlan, Emilio Turcato e Roberto Fornasiero. Il tradizionale brindisi finale ha quindi concluso l’incontro.

*Fiduciario Amira della sezione Veneto – Colli Euganei

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati