Job In Tourism > News > News > Quando il progettista sceglie l’hotel

Quando il progettista sceglie l’hotel

Di Antonio Caneva, 1 gennaio 2001

La Franciacorta non necessita certamente di presentazioni. Questa zona fortunata, posta a sud del lago d’Iseo, è un susseguirsi di coline degradanti in un panorama conservato attraverso i secoli, con un’alternanza di piccoli paesi, ville rinascimentali e castelli medioevali delle ricche famiglie bresciane. I suoi vini ne hanno certamente favorito la conoscenza, ma non tutti forse ne conoscono appieno le bellezze e, sulla scia di questo momento fortunato, è in atto un processo di valorizzazione.

Tra le numerose iniziative turistiche dell’area, ricca di particolari significati è quella dell’ingegner Eliseo Papi, talmente innamorato della Franciacorta e delle sue implicazioni turistiche, che ha voluto trasformare una quota di uno sviluppo residenziale di cui era progettista, in albergo, La locanda della Franciacorta, prestando particolare attenzione alla tradizione architettonica della zona. L’albergo è un piccolo “hotel de charme”, dove la cura dei dettagli si recepisce immediatamente. L’ingegner Papi confida che da giovane sognava di fare l’albergatore ed ora che ha realizzato il sogno cerca di trasferirlo al figlio Leonardo, studente di lettere all’Università di Brescia, che segue attivamente questa iniziativa dopo uno stage all’Holiday Inn di Verona. Arriviamo a Corte Franca in una fredda, limpida serata d’inverno, con le luci colorate delle festività ancora sfavillanti e ci incontriamo con il direttore del complesso Carlo Iannuzzi. Ci accoglie nella confortevole hall del piccolo albergo e mentre ci scaldiamo con un ottimo caffè, prima di andare a visitare le camere che scopriremo ampie e ben arredate, parliamo della Locanda appena aperta e delle prospettive. La zona è molto ricca e la fascia principale di clientela è business (non a caso è stata realizzata una capace sala riunioni), ma è anche particolarmente affascinante e si presta allo sviluppo di una clientela alla ricerca di soggiorni rilassanti, di qualità, al di fuori dei consueti itinerari. Uno degli impegni prioritari della propria attività, ci spiega Iannuzzi, è stato quello di creare dei rapporti con le varie realtà con cui realizzare, in un clima di collaborazione, dei pacchetti per i clienti della Locanda. Il Franciacorta Golf è a 1,5 chilometri dall’albergo mentre il maneggio è poco più distante; ecco quindi due ambiti ai quali rapportarsi per creare delle motivazioni per un soggiorno in Franciacorta.

Le idee sicuramente non mancano e quindi, per riempire i tempi morti, ad esempio vengono organizzate degustazioni di diversi tè nella hall dell’albergo; ma non si potrebbe parlare di Franciacorta senza soffermarsi sui suoi vini, così famosi da attirare l’attenzione dai più attenti conoscitori. Consci di questa prerogativa, Iannuzzi ha studiato un percorso di visite alle cantine che integra appieno le altre attività. In definitiva, bisogna dotarsi di un po’ di tempo, al resto pensa la Locanda della Franciacorta.

Carlo Iannuzzi, di origine pugliese e cittadino del mondo. 47 anni, coniugato, diplomato all’Istituto alberghiera di Pescara. Direttore ricco di esperienze professionali che l’hanno portato a ricoprire i vari ruoli della gestione alberghiera, sia in Italia che all’estero. Particolarmente ricca è la sua conoscenza del F&B, arricchita, inizialmente, da un’esperienza come maitre d’hotel a bordo di navi da crociera di lusso nei Caraibi e successivamente come Restaurant manager a Londra negli alberghi Trust house forte ed in Italia all’hotel Palazzo della Spiaggia di Marina di Pietrasanta ed all’Hotel Plaza e de Russie di Viareggio ed infine in qualità di F&B Manager al Sea Club Arenal all’Avana-Cuba (della Francoroso International) La sua attuale posizione di Direttore della Locanda Franciacorta passa dalla direzione dell’hotel Aquatia Thaerme di Telese, e dalla direzione dell’hotel Prospect of Whitby alle isole Turk & Caicos, della HIT. Le sua preparazione a 360 gradi, comprende anche la direzione del centro benessere dell’hotel Des Alpes di Madonna di Campiglio

Offerta per i lettori di Job in Tourism

Il prezzo, comprensivo di camera e piccola colazione, include un aperitivo di benvenuto a base di pregiati spumanti della Franciacorta, servito all’arrivo nel salotto dell’albergo. Inoltre, tra le ore 17 e 19, avrà luogo una degustazione di tè, infusi e sofisticati pasticcini. – camera singola Lire 140.000 – camera doppia Lire 160.000 L’albergo può organizzare visite alle cantine di Franciacorta dove degustare i prodotti tipici del territorio Possibilità di utilizzare le strutture del Golf Club Franciacorta a tariffe convenzionate I prezzi sono validi con arrivo qualsiasi giorno della settimana Hotel La Locanda della Franciacorta Via Seradina,13 25040 Corte Franca (BS) tel. 0309847220 fax 030984575 e-mail locandafranciacorta@katamail.com

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati