Job In Tourism > News > News > Oriente e Sicilia a Milano

Oriente e Sicilia a Milano

Di Anna Goffi, 15 ottobre 2004

Ottobre: mese della riscoperta di sapori forti in cucina presso due hotel milanesi di prestigio. L’Hotel Principe di Savoia, in occasione della manifestazione “Le vie dell’Oriente”, ha organizzato in collaborazione con le camere di commercio italiane in India, Tailandia, Hong Kong, Singapore e con il governo della Tailandia, una settimana gastronomica dedicata alla cucina asiatica.
Il festival si è tenuto dal 26 settembre al 3 ottobre presso il Ristorante Galleria dell’Hotel Principe di Savoia di Milano.
Cinque grandi chef chiamati da India, Tailandia e Singapore e provenienti da prestigiosi alberghi come l’Oberoi di New Delhi, il Banjan Tree di Bintan e il Dusit Thani di Bangkok, hanno preparato gustosi piatti caratteristici delle loro regioni di provenienza. L’Asia è un paese dai mille profumi, sapori e colori, dove la cucina è la sintesi perfetta fra quotidianità e sacralità, modernità e tradizione.
Tra le appetitose proposte c’era il Gado-Gado, un’insalata di verdure assortite con condimento di arachidi, il Tandoori Murgh, pollo con peperoncino del Kashmir e yogurt, e il Tom Yum Kung, una zuppa agro-piccante di gamberetti, oltre a specialità come il Rendang Daging, brasato di manzo di Sumatra in latte di cocco e spezie con riso al vapore e il Nalli Ghost, agnello al sugo di cipolle. Tra i dessert c’era il Sang Khaya Fak Thong, una crema di zucca stufata con salsa alla vaniglia e il Kesari Phirni, un budino di riso allo zafferano.
La Sicilia, dal 15 al 30 ottobre, è, invece, la protagonista della rassegna gastronomica presente al Verziere, il ristorante del Jolly Hotel President di Milano.
Le preparazioni culinarie, accompagnate da vini esclusivamente siciliani, sono a cura della brigata di cucina guidata dallo chef Charlie Pedruzzi in collaborazione con Vincenzo Pizzurro, primo chef del Jolly Hotel di Palermo.
L’intento è quello di far conoscere la gastronomia siciliana che, come la terra di Sicilia, vive di sole e di mare, di colori accesi, di odori intensi e di forti contrasti.
I locali del ristorante, per l’occasione, vedranno un’ambientazione a tema con l’esposizione di prodotti tipici, mentre i commensali saranno serviti da camerieri in costume.
Fra le prelibatezze presentate: Sardi a Beccaficu, Caciu a’Argintera, Maccarruna a’ Norma, Pasta cu Maccu, ‘Nvoltini di Pisci Spata, Farsumagru da Nonna, oltre ai dolci quali la fantastica cassata e i cannoli straripanti di crema di ricotta, consegnati giornalmente dalla Sicilia.

La ricetta di Enzo Pizzurro
1° chef del Jolly hotel di Palermo

Involtini di pesce spada alla palermitana

Ingredienti per 4 persone
Pesce spada gr 500, mollica di pane fresco gr 50¸ uvetta passa gr 40, pinoli gr 40, pecorino gr 40¸ succo di arancia cl 80, un uovo, acciughe salate gr 30, olio extravergine di oliva cl 60, una cipolla, 3 foglie di alloro, sale e pepe q.b.

Per la guarnitura
Peperoni, patate, zucchine e melanzane

Procedimento
Pulire e tagliare a fettine sottili il pesce spada. Tritare la cipolla finemente, soffriggere a fuoco lento, a metà cottura aggiungere l’acciuga, l’uvetta e i pinoli. Ultimare la cottura e fare raffreddare.
Aggiungere la mollica, il succo d’arancia, il pecorino, l’uovo, il prezzemolo, sale e pepe e amalgamare bene il tutto. Stendere le fettine dello spada e farcirle con il composto; avvolgere ogni fetta ottenendo alcuni involtini e chiudere con uno stecco/spiedino, alternando con una foglia di alloro e cipolla. Cuocere alla griglia

Vino consigliato: Catarratto Terre di ginestra

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati