Job In Tourism > News > News > Nuovi orizzonti dell’hotellerie

Nuovi orizzonti dell’hotellerie

Di Floriana Lipparini, 25 giugno 2004

“Encore è il brand più nuovo del Gruppo Marriott, il più giovane, il più smart. Aprire un Ramada Encore comporta una scelta coraggiosa perché l’impostazione della gestione è decisamente innovativa. La struttura è molto semplice, tutta giocata sul contrasto di colori forti – il giallo, il rosso, il verde, il blu – e sulla luce. Lo staff è composto di 17 persone giovani, dinamiche, molto flessibili. Qui tutti fanno tutto. I clienti possono trovare la stessa persona alla reception, alla sala colazioni o al bar. La ripartizione molto rigida dei ruoli negli hotel è un fatto tipicamente italiano. La nostra scelta che contribuisce a creare un feeling molto positivo e allegro, un rapporto più personale con la clientela, a mio parere è vincente. State per scoprire i nuovi orizzonti dell’accoglienza alberghiera: questo è il nostro motto”.
Si percepisce un sincero entusiasmo nelle parole del trentacinquenne general manager Diego Maria Calabrese, originario di Bari. Nonostante la giovane età, può vantare un brillante curriculum. Dopo essersi diplomato tecnico delle attività alberghiere nel 1989, ha seguito diversi corsi di perfezionamento nei vari settori dell’ospitalità, percorrendo piuttosto rapidamente le tappe professionali che l’hanno condotto alla direzione d’hotel. Portiere di notte all’hotel Adria di Bari nel 1989, vicedirettore al Domizia palace hotel di Baia Domizia, segretario ricevimento e cassa al Golf hotel Riva Dei Tessali di Castellaneta Marina, floor manager al Mc’Donald’ di Londra, segretario ricevimento e cassa all’hotel Moderno di Bari, economo al Villaggio hotel Costa Ripa di Rodi Garganico, vicedirettore dell’hotel Marilleva dal ’98 al ’99. Nel 2002, dopo aver svolto il ruolo di general manager per alcuni hotel del gruppo, l’Airone di Chioggia e il Grand hotel di Trento, Calabrese assume l’incarico di corporate manager in Boscolo hotels, mettendo a frutto le competenze maturate in particolare nei settori business, meeting & congress, sales & marketing, tecniche di yield management.
Chiamato infine nel 2003 a gestire l’apertura del primo Ramada Encore italiano a Forlì, vive quest’esperienza originale con grande convinzione. Una struttura con 84 camere, un ristorante per ora serale ma in previsione aperto anche a mezzogiorno, una luminosa sala polifunzionale per meeting. Un punto interessante è capire quali criteri abbiano ispirato la decisione di aprire il primo hotel italiano del brand Ramada Encore proprio a Forlì. “Questa città sta diventando sempre più importante”, precisa Calabrese.
“Forlì è una location ideale sia per la clientela corporate sia per quella leisure perché siamo a poca distanza da Bologna e dal suo quartiere fieristico, e a un quarto d’ora dal mare. Un plus è dato dall’aeroporto che è in grande trasformazione. Sono caratteristiche che ci consentono di contare su una presenza destagionalizzata”.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati