Job In Tourism > News > News > Nuove strategie di business on-line

Nuove strategie di business on-line

Di Antonio Caneva, 5 gennaio 2007

In montagna si aspettava con ansia la neve per avviare la stagione sciistica e questa è arrivata nel corso del ponte dell’Immacolata, per i milanesi coincidente con la festa del patrono della città, Sant’Ambrogio. In sintonia con queste due ricorrenze, la neve ha continuato a scendere ininterrottamente per i due giorni in cui siamo rimasti a Madonna di Campiglio, per l’evento organizzato da Gp Dati. Il Golf hotel, dove ero alloggiato, ex residenza dell’imperatore Francesco Giuseppe d’Austria, è ubicato lievemente fuori del centro cittadino; durante il tragitto in automobile per raggiungere il centro congressi sede del convegno, abbiamo attraversato un paesaggio da fiaba che ci ha messi di buonumore e ben disposti verso il dibattito che avrebbe avuto luogo, di lì a poco.
Una società di software e un convegno dal titolo «Il settore alberghiero nell’era della multicanalità distributiva: verso nuove strategie di business?». Un tema attuale per un dibattito che si è sviluppato nel corso di tre ore con un interessante panel di relatori. L’idea di base parte dalla considerazione che il mercato travel si stia spostando verso il business on-line, con numeri così grandi da non lasciare dubbi (+38% in Europa per il solo 2006): ma se il web è per i proprietari di alberghi la più interessante delle opportunità, è anche vero che nel comparto regna ancora parecchia confusione.
Nel nuovo scenario dell’industria turistica, dominato da un’alta volatilità sul lato della domanda e da una forte pressione competitiva sul lato dell’offerta, l’esigenza delle imprese turistico-alberghiere è ora più che mai vendere meglio e fidelizzare la clientela ed è in questo scenario che diventa quindi cruciale anche la scelta dei software e dei partner per sfruttare ogni possibilità di business offerta dall’informatica e dalla grande rete.
Gp Dati ha voluto dare un contributo alla discussione in merito, organizzando questo incontro e presentando contestualmente la propria proposta di software, incardinato nella suite Scrigno, che si propone come strumento operativo per dare una risposta alle seguenti sollecitazioni:
• Posizionamento sul mercato
• Ricerca di nuovi clienti in mercati diversi, con particolare attenzione al web
• Fidelizzazione dei clienti esistenti
• Gestione di tutte le funzioni aziendali
• Centralizzazione delle informazioni
• Condivisione di tutti i dati disponibili
La considerazione principale emersa dalla tavola rotonda è, a mio avviso, che le aziende alberghiere stanno riprendendo in mano i propri canali di vendita, segmentando i prezzi per strategie e non più per canali. Considerazione interessante che però richiede una comprensione dei fenomeni legati al web e che, a fronte di importanti risultati, necessita di attenzione alle problematiche correlate e investimenti in termini di strutture e risorse umane. Non è neanche più una sfida, è ormai diventata una necessità.

I temi del dibattito
• Come cambia la distribuzione del prodotto alberghiero: opportunità e sfide
• Multicanalità e gestione integrata delle informazioni
• L’innovazione parte dal mercato
• L’albergo tra congiuntura e dinamiche strutturali
• Distribuzione della camera: fattori critici
• Distribuzione on-line vs. off-line
• Morte del modello merchant?
• Multicanalità e pricing
• Gestione delle tariffe: a che punto siamo?
Ha moderato il dibattito la dottoressa Minghetti del Ciset – Università di Ca’ Foscari. Sono intervenuti: Silvano Malvezzi, amministratore delegato Atahotels; Luigi De Simone Niquesa, president & ceo The Charming Life; Maurizio Saccani, managing director Orient Express Hotels; Fabrizio Gaggio, amministratore delegato Lungarno Alberghi; Alessandro Colombo, presidente VentaClub; Andrea Bertoncelli, channel manager direzione Alliance & Channels Oracle Italia; Brendan May, senior consultant H2C Consulting gmbh; Jan Tissera, vicepresident & international sales TravelClick; Francis L. Passerini, FastBooking Italia.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati