Job In Tourism > News > News > Notizie in Pillole – 13/01/2012

Notizie in Pillole – 13/01/2012

Di Job in Tourism, 13 gennaio 2012

Affari in corso: Msc-Bluvacanze si fa, Hna Group – Nh invece no

È stato un fine anno intenso, quello appena trascorso, dal punto di vista delle manovre finanziarie riguardanti i gruppi del settore viaggi e turismo. Giorni frenetici di trattative che si sono conclusi con l’entrata definitiva di Msc nel capitale del gruppo Bluvacanze – Cisalpina Tours e con, al contrario, il tramonto finale dell’ipotesi di acquisto del 20% delle azioni Nh Hoteles, da parte del cinese Hna Group. Due manovre annunciate già da tempo, che tuttavia hanno avuto esiti decisamente diversi. La holding dell’ex Celeste impero, secondo quanto riporta Mf – Milano Finanza, avrebbe, in particolare, abbandonato il progetto a causa di «volatilità e incertezze nei mercati finanziari globali». La dichiarazione è della stessa Nh Hoteles, che ha inoltre precisato come Hna avrebbe già pagato una penale di 15 milioni di dollari per la mancata finalizzazione dell’accordo firmato solo pochi mesi fa. La compagnia alberghiera spagnola intenderebbe comunque proseguire nei suoi sforzi per trovare un partner con cui sviluppare una joint venture in Cina. L’operazione Msc – Bluvacanze, invece, si è conclusa con una forte ricapitalizzazione del gruppo che comprende anche i brand Vivere&Viaggiare, Cisalpina Tours e Going. Oltre all’ingresso nella compagine azionaria di Shipping Agencies Services (facente capo a Msc), al 51%, anche UniCredit supporta, infatti, il progetto con una partecipazione del 41,7%, mentre alla società di gestione del risparmio Investitori Associati, già controllante di Blu Holding, è rimasto il restante 7,3%.

Accor Italia premiata per le buone prassi aziendali

La Camera di Commercio Lombardia ha recentemente assegnato i riconoscimenti per le buone prassi aziendali 2011 nella responsabilità sociale d’impresa. E tra le cinque grandi imprese premiate c´è anche Accor Italia. Diversi gli ambiti e i piani, sviluppati dalla compagnia alberghiera negli ultimi anni, che le avrebbero permesso di ottenere il riconoscimento: progetti in tema di sostenibilità ambientale, qualità del lavoro e relazioni con il personale; qualità delle relazioni con fornitori, clienti e consumatori; iniziative a favore della comunità e del territorio. «Come gruppo alberghiero che opera a livello mondiale siamo consapevoli dell’importanza, e della necessità, di investire sulle risorse e di stabilire un dialogo diretto con loro; di ascoltare le esigenze dei clienti sempre più attenti alle tematiche ambientali, etiche e al consumo responsabile», ha dichiarato il direttore risorse umane Accor Italia, Alessandro Arborio Mella. «Tutte le nostre strutture italiane sono infatti impegnate in questa direzione, favorendo il coinvolgimento dei collaboratori, dei clienti e dei fornitori nelle iniziative che vengono intraprese e nelle procedure e buone prassi istituite».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati