Job In Tourism > News > News > Notizie in Pillole – 11/03/2011

Notizie in Pillole – 11/03/2011

Di Job in Tourism, 11 marzo 2011

I progetti Royal Caribbean per la flotta del futuro

L’industria delle crociere è sicuramente il settore turistico ad aver mostrato meno crepe durante la recente difficile congiuntura economica. Lo dimostra anche il nuovo mega progetto inaugurato dalla Royal Caribbean, che ha firmato, pochi giorni fa, una lettera d’intenti con i cantieri Meyer Werft per la costruzione della prima imbarcazione di una nuova flotta di navi da crociera, per ora conosciuta con il nome di Project Sunshine, che dovrebbe essere inaugurata entro l’autunno del 2014. Le nuove navi dovrebbero avere una capacità di 4.100 posti e un costo pari a circa 170 mila euro per letto.

Un eco-premio per Job in Tourism

Un riconoscimento per il proprio impegno a favore del turismo sostenibile. È quello che Job in Tourism ha recentemente ricevuto, in occasione del primo convegno nazionale sull’ecosostenibilità organizzato a Milano dal brand EcoWorldHotel. Alla nostra testata è stata, in particolare, riconosciuta la propria intensa attività nella divulgazione delle ultime novità in tema di risorse rinnovabili, pratiche ecocompatibili e strategie di risparmio energetico per i protagonisti dell’industria dei viaggi e dell’ospitalità.

Bene il 2010 di Wyndham, che aumenta i dividendi

Il 2010 è stato un anno dai segnali sicuramente contraddittori. Tra coloro che hanno chiuso l’anno in positivo c’è però sicuramente il gruppo Wyndham: una delle più grandi compagnie internazionali, che vanta, tra l’altro, un portafoglio di oltre 7.200 hotel suddiviso in numerosi brand come Ramada, Howard Johnson e Tryp. Il consiglio di amministrazione della società ha infatti autorizzato, a partire dal prossimo trimestre, un aumento dei dividendi, che passeranno da 0,12 a 0,15 dollari per azione. Tale decisione giunge a conclusione di un anno che ha visto il fatturato della compagnia salire a quota 3,9 miliardi di dollari (+3% rispetto al 2009) e l’utile netto a 379 milioni di dollari (contro i 293 milioni di dollari dell’anno precedente). Nell’ultimo trimestre 2010, in particolare, la divisione alberghiera del gruppo ha registrato un incremento del 9% del proprio fatturato rispetto allo stesso periodo del 2009, grazie soprattutto a un aumento del 10% del ricavo medio per camera disponibile (revpar) delle strutture della compagnia e a un incremento sostanzioso delle fee generate dai servizi ancillari forniti ai propri franchisee.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati