Job In Tourism > News > News > Notizie in Pillole – 07/05/2010

Notizie in Pillole – 07/05/2010

Di Job in Tourism, 7 maggio 2010

Al via una partnership Hilton-Ibm

Un accordo di collaborazione di respiro globale per migliorare l’infrastruttura tecnologica della catena alberghiera e per favorire lo sviluppo e l’implementazione di soluzioni tecnologiche di prossima generazione. È la partnership recentemente siglata tra Hilton Worldwide e Ibm, grazie alla quale il gruppo alberghiero affida alla celebre multinazionale It non solo la gestione ma anche lo stoccaggio delle piattaforme tecnologiche che supportano i dieci marchi Hilton, nonché il monitoraggio e il controllo dei centri dati, dei servizi globali di posta elettronica, del web hosting e del sistema centrale di prenotazione. «Man mano che il nostro rapporto di collaborazione con Ibm crescerà», racconta il chief information officer Hilton Worldwide, Robert Webb, «saremo sempre più in grado di sfruttare la loro esperienza, soprattutto in campi come l’analisi dei dati, le soluzioni software e la ricerca e lo sviluppo».

Amadeus holding va sul mercato azionario

Amadeus holding ha recentemente messo in vendita quasi 120 milioni di azioni, sui mercati azionari di Madrid, Barcellona, Bilbao e Valencia, al costo unitario di 11 euro, per un ammontare complessivo di 1,32 miliardi di euro. «Siamo molto contenti del livello di domanda registrato e del successo ottenuto dalla nostra offerta», è stato il commento sui risultati dell’operazione del futuro ceo della compagnia (a partire da gennaio 2011), Luis Maroto. Fatto salvo l’esercizio del diritto di over-allotment garantito ai coordinatori generali dell’operazione (Goldman Sachs international, Jp Morgan e Morgan Stanley), dopo la vendita delle azioni le principali quote di capitale della holding Amadeus saranno così suddivise: il 36,28% ad Amadelux investments (una serie di fondi gestiti dalle società di private equity Bc partners e Cinven), il 15,91% ad Air France, il 9% a Iberia, il 7,96% a Lufhtansa e il 26,74% agli azionisti pubblici.

Inaugurato l’Armani hotel Dubai

Ha finalmente aperto il primo hotel firmato Armani: la struttura si trova all’interno del grattacielo Burj Khalifa di Dubai, che con i suoi 828 metri è l’edificio più alto del globo. Realizzato in collaborazione con la società d’investimenti locale Emaar properties Pjsc, l’Armani hotel Dubai è stato completamente disegnato dallo stesso stilista milanese e intende essere «il primo di una lunga collezione di alberghi, resort e residence in tutto il mondo», ha spiegato Giorgio Armani. «La mia ambizione è stata fin da subito quella di celebrare il comfort e lo stile, garantendo agli ospiti delle mie strutture il massimo in termini di design, ospitalità e servizio».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati