Job In Tourism > News > Finanza e Turismo > Nh Hotels: il cda contro l’offerta di acquisto minor

Nh Hotels: il cda contro l’offerta di acquisto minor

Di Job in Tourism, 22 ottobre 2018

Una proposta inferiore al valore di mercato della compagnia. È questa la motivazione per cui il consiglio di amministrazione di Nh Hotels si è espresso contro l’offerta di acquisto del gruppo tailandese Minor, che già controlla il 46,25% della compagnia spagnola e che si è detto intenzionato a rivelare altre azioni al prezzo di 6,3 euro ciascuna. Un valore, quest’ultimo, giudicato appunto insufficiente dal cda iberico, supportato in tal senso dagli advisor Bank of America Merrill Linch, che riterrebbero più appropriata un’offerta pari ad almeno 6,9 euro per azione.

Minor aveva lanciato la propria proposta di acquisto lo scorso giugno, assegnando a Nh Hotels un valore complessivo di 2,5 miliardi di euro. Ma già durante l’estate il consiglio di amministrazione dell’operatore spagnolo aveva sottolineato l’inadeguatezza della proposta, che non terrebbe conto, secondo l’opinione dei membri del board, della solidità di un gruppo sostenuto da un portafoglio di asset immobiliari da 2,1 miliardi di euro.

Stando a quanto riportato dalla testata trade iberica Hosteltur, i consiglieri Nh ritengono che un’eventuale cessione di altre azioni a Minor causerebbe una perdita di valore per la compagnia nel medio-lungo termine. La parola finale sulla vicenda resta però ovviamente in mano agli azionisti Nh, che decideranno in base ai propri calcoli se accettare o meno l’offerta tailandese. Poche settimane fa peraltro, la società d’investimento Hesperia, che controlla l’8,1% di Nh, ha annunciato alla Cnmv, la Consob iberica, la propria intenzione di chiudere anzitempo il contratto di management che lega 28 dei suoi hotel ai brand della compagnia alberghiera, nel momento in cui Minor dovesse superare la quota del 50% del gruppo.

Anche Hesperia ritiene infatti l’offerta di Minor non adeguata e avrebbe persino contattato la banca americana JpMorgan Chase, per cercare altri investitori disposti a effettuare una controfferta, in grado di superare quella proposta dal gruppo tailandese.

 

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati