Job In Tourism > News > Hospitality > Negli Zip by Premier Inn le camere sembrano cabine di first class

Negli Zip by Premier Inn le camere sembrano cabine di first class

Di Job in Tourism, 20 novembre 2018

Se una first class in aereo è considerata un lusso per pochi, perché non utilizzarne il concept al fine di realizzare una camera confortevole a prezzi economici? È ciò che devono aver pensato quelli di Whitbread, nel momento in cui hanno deciso di lanciare il nuovo brand Zip by Premier Inn: una serie di hotel situati nelle periferie delle città britanniche, con camere a partire da circa 21 euro a notte e della dimensione media di 8,5 metri quadrati, realizzate da PriestmanGood: società di consulenza di design a monte delle cabine first class di Air France, Lufhtansa e Swiss.

E in effetti le stanze Zip assomiglieranno davvero a una sorta di first class su terra: uno spazio compatto composto da due letti singoli, ma componibili in una configurazione matrimoniale, bagno privato con doccia, televisore da 24 pollici, aria condizionata e wifi base. Il concetto è ovviamente no-frills: la colazione non è inclusa nella tariffa camere (costa circa 4,50 euro a persona), mentre le pulizie sono previste solo a termine soggiorno e 24 ore di connessione veloce si pagano quasi 6 euro. Le strutture garantiranno però la presenza di un team attivo 24 ore su 24, sette giorni a settimana, nonché i servizi di una stanza da stiro per ogni piano dell’edificio e la possibilità di accedere a un’area breakfast che la sera è destinata a diventare un locale-bar.

L’apertura del primo Zip da 138 camere è prevista all’inizio del 2019 a Cardiff. A questo seguirà un’altra struttura da 140 stanze in fase di realizzazione a Southampton. Whitbread è una holding britannica già proprietaria dei brand Premier Inn e hub by Premier Inn (oltre 750 strutture nel Regno Unito, in Germania e negli Emirati Arabi), nonché di una serie di outlet f&b in Gran Bretagna.

 

 

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati