Job In Tourism > News > Professioni > Misurare i benefici del turismo

Misurare i benefici del turismo

Skål partecipa alla campagna «10 Million better» della ngo Sustainable travel international

Skål partecipa alla campagna «10 Million better» della ngo Sustainable travel international

Di Marco Bosco, 30 luglio 2015

Una campagna per monitorare gli effetti positivi, in termini sociali e ambientali, dell’industria dei viaggi e dell’ospitalità. Si chiama «10 Million better» ed è stata lanciata quest’anno a Madrid, in occasione del global summit del World travel & tourism council: l’iniziativa, promossa dalla ngo Sustainable travel international, mira a coinvolgere una serie di imprese, organizzazioni e destinazioni internazionali, nello sforzo di dimostrare quanto il turismo possa contribuire al benessere delle popolazioni. L’idea è quella di analizzare i miglioramenti nella vita di almeno 10 milioni di persone, impegnate a livello mondiale in attività sostenibili legate ai viaggi, misurando per una decina di anni la crescita dei loro redditi e delle loro opportunità di lavoro, nonché l’incremento del loro impegno nella preservazione e nella protezione dei siti naturali e culturali del proprio territorio.
Al progetto hanno fin da subito aderito realtà importanti come i gruppi alberghieri Starwood e Soneva, nonché, tramite alcune organizzazioni impegnate sui temi della sostenibilità, anche i vettori aerei Finnair e United Airlines, e la compagnia di crociere Royal Caribbean Cruise Lines. A tale lista si è quindi aggiunta pochi giorni fa anche la Skål International, associazione multidisciplinare del turismo la cui divisione italiana è guidata del recentemente riconfermato presidente nazionale, Toti Piscopo. Skål si è così impegnata a fornire un contributo importante, tramite l’opera dei propri numerosi associati impegnati in ogni settore dell’industria dei viaggi e provenienti da ben 85 paesi differenti, nonché sfruttando i propri contatti a livello governativo e la propria approfondita comprensione delle varie realtà locali dove è presente l’organizzazione».
«La nostra associazione rappresenta una delle più rilevanti fonti di conoscenza e cooperazione del settore», racconta il senior vice president e director pr & communications – business affairs di Skål International, Nigel Pilkington. «La pervasività dei nostri contatti può perciò contribuire grandemente a questo sforzo comune, consentendo così il raggiungimento di obiettivi tanto ambiziosi. Noi siamo da sempre impegnati nell’aiutare i nostri associati a migliore la vita delle popolazioni residenti nelle varie destinazioni globali, nonché a proteggere l’ambiente dei loro territori: lo facciamo sia perché lo riteniamo giusto, sia perché in questo modo contribuiamo allo sviluppo dell’industria del turismo e alla creazione di prodotti in linea con la crescente quota di domanda interessata a temi quali la trasparenza e la sostenibilità». I risultati dell’iniziativa «10 Million better», e le misure sull’impatto collettivo del settore dei viaggi e dell’ospitalità, saranno presto resi pubblici grazie allo sviluppo di uno strumento open-source, chiamato «Impact monitoring system», che sarà a breve online sul sito di Sustainable travel international: www.sustainabletravel.org.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati