Job In Tourism > News > News > Mercure: quando il restyling si ispira alle buone pratiche dell’automotive

Mercure: quando il restyling si ispira alle buone pratiche dell’automotive

Di Giorgio Bini, 27 luglio 2012

Un nuovo concept sviluppato a partire dalla filosofia del lean management, ossia ispirato a quel modello produttivo, applicato per la prima volta dalla giapponese Toyota, che mira a gestire i processi riducendo al massimo gli sprechi. Si richiama alle buone pratiche del settore automobilistico nella gestione dei componenti il progetto Dédicaces, che il brand Mercure ha recentemente lanciato in Francia, con l’intento di favorire le operazioni di restyling dei propri hotel transalpini. Il nuovo concept, grazie a un approccio a moduli, permetterebbe, in pratica, di rinnovare camere e bagni degli alberghi riducendo del 40% il costo della ristrutturazione, nonché il tempo necessario a portarla a termine e i disagi generati dai lavori. Per rispettare l’identità originaria di ogni hotel, in termini di ambiente e decorazioni, il brand metterebbe inoltre a disposizione una buona combinazione di scelte: un manuale di tendenze propone, in particolare, due progetti di stanze da letto diversi per ciascuno degli stili proposti (contemporaneo, classico e tradizionale). Tramite un innovativo programma di e-design, chiamato Dediche configurator, è poi possibile visualizzare i nuovi ambienti in 3d ancor prima di avviare i lavori. A oggi sono 100 le camere che hanno completato le operazioni di restyling Dédicaces in Francia. Ma l’idea di Mercure è quella di esportare presto questo concept anche in Germania, in Inghilterra, in Italia e nel resto d’Europa.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati