Job In Tourism > News > News > L’obiettivo è la qualità

L’obiettivo è la qualità

Di Carlo Romito, 3 settembre 2004

Il convegno annuale dei Maestri di cucina italiani è già divenuto, in pochi anni, un appuntamento importantissimo per il settore professionale della cucina.
Dopo gli appuntamenti di Cassino, dell’Isola d’Elba, di Napoli e di Vieste è la volta di Varese.
Quindi dopo appuntamenti in importanti siti turistici eccoci approdare nel cuore produttivo del paese, conosciuto perlopiù per una realtà industriale e artigianale fortemente dinamica.
Varese è una città fra le più ricche del paese, sempre fra le prime per i valori economici ed è da qui, dalla cultura del “fare” che ci s’interroga su un tema oggi primario, la qualità.
Quando Giordano Ferrarese, neomaestro di cucina e presidente dei ristoratori della provincia, mi ha contattato per organizzare una manifestazione significativa a Varese mi ha colpito perché negli incontri nella sede Ascom ha posto l’accento sulla necessità di confrontarsi su questo tema.
Potevano proporci solo una carrellata di piatti e di prodotti del territorio sapientemente elaborati e trarre da ciò il beneficio della propaganda. Invece ci hanno proposto di metterci in discussione e questo ha suscitato in noi immediato entusiasmo perché ciò è esattamente uno degli obiettivi principali che l’ordine professionale dei Maestri di cucina si è dato.
Nell’organizzare il tutto siamo anche costantemente seguiti dal Convention bureau di Varese attraverso la gentile dottoressa Elena Riberti, che ci mette a disposizione la professionalità nell’ospitalità congressuale.
La qualità è oggi tema costante e tutti noi ci preoccupiamo di come assicurarla ai nostri utenti, il compito di guidarci lo abbiamo affidato a uno dei più importanti centri nazionali, l’Istituto Certiquality, notevolmente impegnato nel settore agro-alimentare e in particolare in quello della ristorazione.
Il dottor Bernasconi, dirigente dell’Istituto, e il dottor Cerini, ispettore esperto di produzioni alimentari e ristorazione, saranno i nostri interlocutori sui temi del futuro prossimo. La conferenza sulla qualità è il tema centrale e abbiamo deciso di aprirla alla partecipazione di tutte le scuole alberghiere della provincia e a tutti gli iscritti Fic.
Saremo fortemente impegnati, come sempre, nelle evoluzioni ai fornelli e i Maestri Daniele Preda e Giordano Ricevuti assisteranno il team di chef al lavoro.
Naturalmente l’appuntamento clou è l’intronizzazione dei nuovi Maestri di cucina, una ventina di validissimi chef che hanno dedicato la vita alla cucina e che si interrogano tutti i giorni sul proprio operato, fra loro citiamo solo ad esempio l’executive chef di Villa d’Este e quello dello Splendido di Portofino, così come il corporate chef del gruppo Ventaglio.
A tutti loro deve andare la stima del mondo professionale italiano per l’impegno che si assumono, la splendida cornice dei saloni di Ville Ponti suggellerà un evento unico.
Infine assaggeremo prodotti e piatti non sempre diffusissimi di una cucina lombarda spesso dimenticata e che vale la pena di conoscere a fondo.
In questo si sono impegnati direttamente sia l’Unione regionale Fic della Lombardia, sia le singole associazioni provinciali a cominciare naturalmente da quella di Varese.
Alla manifestazione sarà presente anche una postazione di Job in Tourism a disposizione di tutti.
Un appuntamento professionale da non perdere.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati