Job In Tourism > News > Editoriale > L’importanza dei test nelle assunzioni

L’importanza dei test nelle assunzioni

Di Antonio Caneva, 24 gennaio 2013

«La personalità rappresenta la variabile psicologica caratterizzata dal maggior grado di complessità, poiché richiama simultaneamente elementi propri della percezione, del pensiero, dei processi di apprendimento, della sfera emotiva, ed altro ancora. La valutazione della personalità può avvenire sia in contesti di tipo clinico sia in contesti organizzativi e lavorativi, ed al variare della finalità della valutazione varieranno gli strumenti adoperati.
I test di personalità sono strumenti di valutazione che definiscono il profilo della personalità dell’individuo. Possono misurare un solo aspetto della personalità o più dimensioni contemporaneamente. Il grado di attendibilità e di validità di questi strumenti è stabilito attraverso tecniche standardizzate nella costruzione dello strumento stesso.
I test di personalità sono caratterizzati dal fatto che vengono presentati stimoli strutturati e univoci ma l’interpretazione dei risultati richiede la conoscenza delle dinamiche psicologiche e della teoria alla base del test.
In sostanza, l’uso di strumenti di valutazione della personalità e/o delle attitudini in contesti organizzativi è vantaggioso in quanto fornisce elementi di predittività rispetto alla buona riuscita in un ruolo da ricoprire, e procura informazioni sull’eventuale successo del candidato selezionato in relazione ad una posizione di lavoro da occupare».
Di questo e altro ancora parlavo recentemente con una psicologa del lavoro che mi esprimeva considerazioni su come, in maniera superficiale, spesso le aziende affidino la ricerca di figure professionali qualificate a cacciatori di teste, che non altra competenza hanno se non la conoscenza diretta di professionisti operanti nel settore.
È indubbio che nell’ospitalità, per occupare determinate posizioni, sia molto importante il precedente percorso lavorativo e l’approfondita conoscenza della professione; è vero ugualmente, però, che queste caratteristiche non sono sufficienti a garantire la giusta integrazione in una struttura esistente, con una propria definizione, e quindi è abbastanza superficiale il concetto «ha fatto bene prima, farà bene anche adesso».
Non bisogna dimenticare che le risorse umane (soprattutto nel turismo) sono la vera ricchezza delle aziende e che la determinazione dei propri collaboratori (in special modo di coloro che ricoprono ruoli chiave) andrebbe valutata con estrema attenzione; l’utilizzo di test di personalità dovrebbe essere uno dei principali strumenti utilizzati nelle assunzioni, a condizione però che li si sappia interpretare partendo da basi scientifiche, con l’integrazione della conoscenza del settore.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati