Job In Tourism > News > News > Le Germania piace agli italiani e si scopre creativa

Le Germania piace agli italiani e si scopre creativa

Di Marco Beaqua, 16 luglio 2010

La Germania si conferma come una delle destinazioni turistiche europee più amate dagli italiani. Lo testimoniano i risultati dei primi mesi di quest’anno: da gennaio a fine aprile i pernottamenti dei viaggiatori della penisola sono aumentati del 12,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, ma soprattutto sono cresciuti del 3,9% rispetto al primo quadrimestre del 2008, quando la crisi economica mondiale non si era ancora manifestata. Gli italiani apprezzano la destinazione tedesca sia come meta per la vacanza principale, sia per viaggi brevi e weekend lunghi. Proprio da quest’anno, inoltre, avranno un nuovo motivo per recarsi al di là delle Alpi: per attirare sempre più turisti internazionali, la Germania ha, infatti, deciso di puntare, oltre che sulle proprie attrattive tradizionali, anche sugli aspetti contemporanei e sulla creatività del paese. Uno dei temi su cui si basa il marketing turistico tedesco per il 2010 è così proprio la Creative Germany: una carrellata di eventi, mostre e iniziative, che spaziano dall’arte contemporanea al design, dall’architettura alla moda. Il tutto supportato pure da un sito web multilingue (creative-germany.travel), che si presenta come una mappa stilizzata in cui sono riportati, suddivisi per colori, i luoghi, le istituzioni e gli eventi più interessanti. Cliccando poi sulle singole voci compaiono immagini, informazioni, link e informazioni sulle altre attrattive delle singole località.
E tra queste ultime c’è sicuramente anche Francoforte: una città di menti creative. Notevole dal punto di vista architettonico, con il suo famoso skyline, ma di livello anche nel settore del cinema, della moda, del design e della musica moderna, la metropoli sul Meno, tra le grandi città tedesche, occupa il terzo posto, dopo Berlino e Monaco, in termini di pernottamenti effettuati da stranieri. Leader tra i mercati di provenienza esteri è ormai da decenni quello statunitense, mentre sul mercato europeo, Italia e Spagna si contendono il secondo posto dietro alla Gran Bretagna.
L’ufficio del turismo locale, il Tourismus+congress Frankfurt am Main (Tcf), crede molto nella sua Frankfurt card, che dà la possibilità ai turisti di organizzare il proprio soggiorno con flessibilità e a prezzi agevolati. Ma anche, almeno per il mercato del Nord Italia, sulle potenzialità promozionali del cinquantennale gemellaggio con Milano: le due metropoli sarebbero unite, oltre che da duraturi rapporti commerciali, anche da affinità esteriori e caratteriali riconoscibili al primo sguardo.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati