Job In Tourism > News > News > King holidays fiducioso per la prossima stagione

King holidays fiducioso per la prossima stagione

Di Giorgio Bini, 9 ottobre 2009

Il tour operator con sede a Roma chiude i primi otto mesi dell’anno con un bilancio dal segno positivo, che fa ben sperare per un autunno in ripresa, dopo le recenti turbolenze del mercato. I numeri registrati da King holidays dall’inizio dell’anno a fine agosto evidenziano, infatti, un incremento del dato passeggeri del 3% rispetto allo stesso periodo del 2008. La crisi economica ha fatto però avvertire i propri effetti fisiologici proprio nel mese di agosto, incidendo negativamente sul bilancio complessivo dell’estate: da luglio a settembre si è registrata, in particolare, una lieve diminuzione delle vendite, che si è tradotta in un calo del numero dei passeggeri del 6% rispetto all’anno precedente. È diminuita, inoltre, la spesa media, in virtù di un parziale impoverimento dei pacchetti venduti. E i dati disaggregati confermano questa tendenza, segnalando come, a fare la parte del leone durante l’estate appena trascorsa, siano state le mete di prossimità dell’Europa classica, che hanno registrato un incremento delle vendite complessive del 25%.
«In un momento storico di grave crisi come questo, un calo delle vendite è assolutamente fisiologico: il turismo è tradizionalmente uno dei settori più sensibili alle turbolenze del mercato», spiega il responsabile della divisione outgoing di King holidays, Giancarlo Brunamonti. «Proprio per questo possiamo dirci soddisfatti di come abbiamo saputo reagire alla congiuntura negativa. Penso, tuttavia, che il peggio sia passato e che stia tornando la voglia di viaggiare. Ci sono tutti i segnali di una ripresa che è già iniziata e che ci autorizza a sperare in un buon autunno e in un ottimo dicembre».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati