Job In Tourism > News > News > InterContinental premiata negli Usa per le sue politiche del personale

InterContinental premiata negli Usa per le sue politiche del personale

Di Marco Beacqua, 4 maggio 2012

Un riconoscimento speciale per il livello dei salari e per l’attenzione alle donne e alle minoranze etniche. A ottenerlo, la divisione americana del gruppo InterContinental (Ihg), recentemente inserito dalla rivista Fortune nell’elenco delle 100 migliori imprese in cui lavorare. «Attirare e valorizzare risorse motivate e competenti è essenziale per garantire un alto livello di servizio e, conseguentemente, elevati ricavi per la nostra proprietà», ha commentato il senior vice president Ihg, Americas hr, Lori Gaytan. «Il nostro obiettivo è quello di creare, a livello globale, un ambiente dove le persone possano essere loro stesse e venire valutate per il loro reale contributo all’impresa». Per realizzare la top 100 delle imprese migliori in cui lavorare, Fortune si è servita dell’ausilio del Great Place to Work Institute, che ha consultato oltre 246 mila collaboratori di aziende Usa con oltre mille dipendenti. L’indagine prevedeva sia la compilazione di questionari, tesi a valutare la credibilità del management, il livello di soddisfazione e l’ambiente di lavoro, sia interviste dirette con domande aperte, riguardanti le modalità di selezione del personale, la qualità della comunicazione interna, i programmi di training, le strategie di valorizzazione e le pratiche di inclusione delle diversità.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati