Job In Tourism > News > News > Insegnamenti dalla strada in cui abito

Insegnamenti dalla strada in cui abito

Di Antonio Caneva, 2 marzo 2001

Abito in una strada, dove, circa dieci anni fa, in un torrido agosto, a cavallo di un sabato e domenica, nel cortile di una casa bassa, è spuntata un’antenna. E’ stata mirabile la perizia con cui, in 24 ore, si è costruito questo traliccio, tanto che ci si chiedeva, nel vederlo salire a vista d’occhio, quando si sarebbe fermato. La Madonnina del Duomo di Milano, prima che costruissero il grattacieli Pirelli, è stata il punto di riferimento per l’altezza delle costruzioni a Milano, ora, anche questa antenna, sorta dirimpetto all’Ospedale dei bambini, la ha superata. Poi, come un gigantesco albero di Natale ed a dispetto degli studi che segnalano la pericolosità dell’elettroinquinamanto, si è addobbata di parabole, ripetitori e quant’altro. Sarebbe quasi bella, se non fosse anche pericolosa. Da allora, tempi della “Milano da bere”, si sono succedute giunte che, per non far torto a nessuno, hanno rappresentato il centro-sinistra, la lega ed il centro-destra (almeno, per queste note, non mi si potrà accusare di faziosità politica) e regolarmente, prima di ogni elezione si sono presentate in pellegrinaggio le varie formazioni in quel momento non al governo, richiamando la pericolosità della situazione, la vicinanza con l’ospedale, le apparecchiature impazzite, i casi di malessere. Attualmente c’è anche un giudizio del giudice che, per l’abbattimento, dà ragione al comitato dei cittadini , ma, in concreto, non si muove niente mentre si è in attesa delle delegazioni che, regolarmente, tra un comizio ed un dibattito, tra qualche giorno faranno il proprio teatrino sotto l’antenna. Si potrà dire che è un fatto privato, estensibile al massimo alle strade attigue a quella dove abito, ma non è così. Stiamo andando incontro alle elezioni in cui, come abitudine, si prometterà di tutto e di più; facciamo in modo di valutare l’attendibilità delle promesse, il turismo ha molto bisogno di un’attenta considerazione, le nostre scelte devono ricadere su chi, non come nella situazione sopra descritta, si impegni a mantenere i propri impegni.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati