Job In Tourism > News > News > In viaggio tra i vini e tra i sapori

In viaggio tra i vini e tra i sapori

Di Anna Romano, 30 aprile 2004

www.villaodescalchi.it
“Il Salotto del vino è un’iniziativa giovane, appena partita nel mese di marzo, ma ci pensavamo da tempo. Tutti i venerdì sera di tutto l’anno, nella piacevole atmosfera della saletta più raccolta del nostro ristorante La cantina dei papi, sotto gli antichi soffitti a volta, si potranno degustare alcuni ottimi vini regionali italiani, chiacchierando fra amici”, racconta Pierre Teillandier, direttore di Villa Odescalchi. “Sarà un viaggio fra tutte le regioni italiane, una al mese. L’ultimo venerdì di ogni mese sarà dedicato a una cena a tema con abbinamento di vini e cibi tipici. In ottobre e novembre presenteremo anche vini ungheresi e francesi”.
Una buona idea che s’inserisce nell’attuale riscoperta dell’enogastronomia, rivelatasi una carta sempre più importante da giocare per rinverdire i fasti del turismo italiano. Sono molte le strutture alberghiere che aprono all’esterno i propri spazi, valorizzando in particolare la ristorazione che spesso si avvale di ottimi chef e di ambienti suggestivi, com’è spesso il caso dei resort ricavati da antiche dimore.
Ne è un esempio l’hotel Villa Odescalchi di Alzate Brianza, un nobile palazzo costruito dalla famiglia Odescalchi nel XVII secolo, nel cuore di un magnifico parco, con un antico portico e una cappella privata. Trasformata in albergo e residence, con sale meeting, due piscine, campi da tennis, conclude palestra, sauna e bagno turco, è una romantica location a poca distanza da Milano e da Como.
Il Salotto del vino è nato grazie anche all’entusiasmo di Roberto Pirani, vicedirettore dell’hotel e direttore del ristorante, oltre che appassionato di vini. Il maître Roberto, che ama rivisitare antiche ricette, lo ha perfettamente coadiuvato con le sue preparazioni.
“Queste serate rappresentano un simpatico momento conviviale, alla gente piace scambiare due chiacchiere con i produttori che magari ci verranno a trovare per parlare dei loro vini, o con lo chef che spiegherà il perché degli abbinamenti. Penso che si vada più volentieri nei locali dove si conoscono anche le persone che ci lavorano, quelle che di solito forse non si vedono. Sarà un po’ come sentirsi a casa”, conclude Teillandier.

Maggio 2004

Venerdi 7
Soave Classico Doc Pieropan
Valpolicella Classico Superiore Mara Doc Vino Ripasso Cesari
Amarone Doc Il Bosco Cesari

Venerdi 14
Pinot Grigio Doc Gianni Puiatti
Refosco dal Peduncolo Rosso Doc Aquileia Ciardi
Cabernet Sauvignon Doc Isonzo Gianni Puiatti

Venerdi 21
Sauvignon Doc Collio Schiopetto
Chardonnay Doc Isonzo Gianni Puiatti
Ciallarosso Doc Ronchi di Cialla

Venerdi 28
Cena a tema <>

Giugno 2004

Venerdi 4
Anthilia Sicilia Igt Donnafugata
Sedara Sicilia Igt Donnafugata
Mille e una Notte Contessa Entellina Doc Donnafugata

Venerdi 11
Vigna di Gabri Contessa Entellina Doc Donnafugata
La Fuga Contessa Entellina Doc Donnafugata
Angheli Sicilia Igt Donnafugata

Venerdi 18
Lighea Sicilia Igt Donnafugata
Tancredi Contessa Entellina Doc Donnafugata
Ben Ryé Passito di Pantelleria Doc Donnafugata

Venerdi 25
Cena a tema <>

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati