Job In Tourism > News > Eventi > Il Tfp conquista anche Napoli

Il Tfp conquista anche Napoli

Una folla eterogenea proveniente da ogni angolo del Sud Italia ha assiepato le sale del Ramada Naples in occasione della prima edizione partenopea della fiera del lavoro griffata Job in Tourism

Una folla eterogenea proveniente da ogni angolo del Sud Italia ha assiepato le sale del Ramada Naples in occa

Di Giorgio Bini, 20 Marzo 2019

www.tfpsummit.it

Circa un migliaio di persone ha assiepato le sale del Ramada Naples, in occasione della prima edizione partenopea del Tfp Summit. Un folto gruppo di professionisti del turismo arrivati qui da ogni regione del Sud Italia, per incontrare i 14 brand presenti alla prima edizione partenopea della fiera del lavoro griffata Job in Tourism.

Una folla ordinata ma eterogenea, composta come di consueto in queste occasioni da giovani risorse e profili più maturi, tutti accomunati dal desiderio di cercare nuove opportunità e di mettersi alla prova in contesti inediti. A Napoli, in particolare, spiccava una buona rappresentanza di candidati con esperienza internazionale alle spalle, alla ricerca dell’occasione propizia per tornare in patria.

Ad attenderli nelle sale dell’hotel strategicamente situato nei pressi della stazione, una qualificata selezione di espositori, tra cui si annoveravano i nomi di catene importanti quali Accor, Blu Hotels, Royal Group Hotels and Resorts e Swadeshi Club Hotels. Ma non potevano mancare neppure le strutture di prestigio, come il Jw Marriott Venice e il pugliese Gattarella Resort, nonché le agenzie per il lavoro Adecco, Gi Horeca di Gi Group e Synergie.

Confortante è stato quindi scoprire, a fine giornata, le buone impressioni che le aziende presenti hanno ricavato dalla nutrita mole di profili incontrati. Nei prossimi giorni pare proprio che un buon numero di visitatori del Tfp Napoli riceverà perciò la tanto agognata telefonata per il colloquio di approfondimento. Segno che la fiducia che si respirava nell’aria al Ramada era probabilmente ben riposta. D’altronde, è stata l’opinione concorde dei candidati, il valore aggiunto di un incontro a tu per tu con i selezionatori è impagabile: in ogni caso decisamente più appagante di un semplice cv inviato per mail, che troppe volte rischia di essere cestinato senza neppure essere degnato di qualcosa in più rispetto a qualche breve istante di attenzione.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati