Job In Tourism > News > News > “Il successo si conquista coi sogni”

“Il successo si conquista coi sogni”

Di Andrea Mastellone, 9 luglio 2004

Giovanni Angelini, da oltre 40 anni al servizio dell’hôtellerie internazionale, ricoprendo ruoli e cariche di assoluto prestigio, è stato insignito dalla Johnson and Wales university del titolo accademico di dottore in business administration honoris causa.
La Johnson and Wales university, fondata nel 1914, è attualmente una delle maggiori università degli Stati Uniti d’America. Con oltre 15 mila studenti provenienti da 85 nazioni è un punto di riferimento per molte discipline, tra cui finanza, marketing e naturalmente turismo internazionale. L’ateneo americano vanta un singolare primato, il 90% dei laureandi trova impiego prima di concludere gli studi
Con il titolo di chief executive officer e managing director, Giovanni Angelini è al timone del famoso gruppo asiatico Shangri-La hotels and resorts. Membro del consiglio di amministrazione di Shangri-La Asia limited, potente gruppo quotato in borsa di Hong Kong, Angelini amministra anche molte altre aziende che fanno capo al colosso asiatico.
Da tempo seguiamo l’attività di Giovanni Angelini e siamo lieti del riconoscimento attribuito al nostro connazionale. Saggezza imprenditoriale, visione strategica, lungimiranza unite a doti di leadership, passione per l’eccellenza e un’esperienza acquisita in anni di attività in gran parte del mondo sono le caratteristiche che hanno consentito ad Angelini di emergere in un contesto competitivo quale l’industria dell’ospitalità di alta gamma a livello mondiale.
Dal 1993 Angelini guida Shangri-La in una sempre continua espansione che in pochi anni ha portato il gruppo a essere il leader indiscusso dell’hotellerie “world class” nel sud est asiatico ed essere considerato uno dei maggiori esperti di business e management alberghiero dell’Asia e del mondo.
Un innovativo progetto partito di recente vede Angelini condurre il gruppo verso l’acquisizione di strutture con la formula management, una novità per Shangri-la che sinora ha preferito investire capitale nelle acquisizioni. La formula management però permette maggiore flessibilità e disancora da enormi impegni finanziari, consentendo un più rapido sviluppo del gruppo; ne è riprova il programmato incremento di strutture dei prossimi anni: con 70 alberghi operativi o in fase di costruzione nei maggiori centri dell’Asia, dell’Australia e del Medio Oriente e oltre 25 mila persone impiegate, Shangri-La è la più grande catena alberghiera di lusso d’Oriente.
Il prestigioso riconoscimento honoris causa ad Angelici è stato presentato dalle autorità accademiche nel centro universitario di Providence dinanzi ad una platea di 528 neolaureati e master/Mba e circa 1.300 spettatori. Invitato a tenere un discorso di incoraggiamento e suggerimento ai giovani laureati, Angelini ha tracciato la rotta dell’industria del turismo per gli anni a venire sottolineando le enormi potenzialità della Cina e l’impatto che 100 milioni di potenziali viaggiatori cinesi porteranno al comparto turistico mondiale, entro il 2010. La Cina nutre un’enorme attenzione per i viaggi internazionali e sta sostituendo il Giappone come potenza turistica. Questi sono grandi numeri a cui dobbiamo prestare attenzione.
Angelini ha proseguito con alcuni suggerimenti, un concentrato di oltre 40 anni di esperienza racchiuso in poche sintetiche parole che hanno suggestionato la platea.
“Realizziamo i nostri sogni, ogni individuo per avere successo deve credere nei propri sogni, essi ci danno la motivazione e la spinta interiore”, ha detto. “I grandi traguardi si raggiungono due volte, prima nella mente poi nella realtà. Non posso pensare a nessun cambiamento, a nessuna conquista, individuale o sociale, che non sia iniziata con un sogno. I sogni non solo aiutano a vedere le cose prima che si realizzino, ma ci danno la forza e la passione per far sì che tutto ciò avvenga. Rimanete in piedi anche se inciampate. Quando tutto sembra andare male non arrendetevi. Gli eventi sfortunati non devono indebolirci ma renderci pù solidi e forti. La differenza tra i grandi successi e le grandi sconfitte non è data dall’intelligenza ma dalla perseveranza”.
Un altro grande successo, quindi, che si aggiunge al palmares di Giovanni Angelini e speriamo possa essere di esempio per coloro che fanno dell’ospitalità e del turismo una scelta di vita. Se ha funzionato per lui può funzionare anche per altri.

Le aree in cui è presente Shangri-La

Australia
Mainland China
Hong Kong Sar
Fiji Islands
Indonesia
Malaysia
Maldives
Myanmar
Oman
Philippines
Singapore
Taiwan
Thailand
United arab emirates

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati